ACESE EMIGRATO NEGLI USA DONA 280 MILA DOLLARI ALLA CITTA’

ACESE EMIGRATO NEGLI USA DONA 280 MILA DOLLARI ALLA CITTA’

0 709

E’ un dono che resterà scolpito nella memoria della Città e servirà ad esaltarne la cultura e la storia. Il cavaliere Mario A. Marano, acese emigrato negli Stati Uniti da oltre 50 anni, al momento della sua morte avvenuta lo scorso agosto in New Jersey, ha donato ad Acireale 280mila dollari. Tra le volontà messe nero su bianco nel testamento, pervenuto al sindaco Roberto Barbagallo, si legge che 150 mila dollari sono destinati alla Fondazione Teatro Bellini, 100 mila dollari alla realizzazione di un’opera simbolo dell’emigrazione; 30 mila dollari alla Basilica di San Sebastiano.

 

«Tutta la Città è grata al cavaliere Marano, che ha voluto non solo fare un regalo importante ai suoi concittadini, ma darci anche delle indicazioni precise. Lui, emigrato da oltre 50 anni, non solo tornava a visitare Acireale ogni anno, ma ne promuoveva le sue bellezze e la sua storia coinvolgendo centinaia di turisti. Amava il nostro Teatro Bellini, non ha mai dimenticato il suo splendore di un tempo. Come lui ha voluto, e per nostro preciso dovere, realizzeremo un’opera che resti a memoria dei nostri concittadini che hanno portato e portano la nostra Acireale nel mondo e mai la dimenticano», dichiara, grato al benefattore e ai suoi familiari, il sindaco di Roberto Barbagallo.

Proprio la scorsa estate il sindaco aveva conferito la “Cittadinanza Onoraria” al Cavaliere Mario A. Marano, funzionario emerito della Contea di Ocean – New Jersey e presidente di numerosi sodalizi e organizzazioni statunitensi.

Il sindaco e l’amministrazione comunale di Acireale avevano deliberato il prestigioso riconoscimento nell’aprile 2017, tenendo conto della richiesta avanzata da Giovanni Tesè, consigliere d’amministrazione del Coes, con la seguente motivazione:

“Per il sentimento di orgoglio e di appartenenza alle sue radici e l’affetto che ha custodito verso Acireale, dopo tantissimi anni di lontananza dalla Città, costruendo con grande successo, prestigio e straordinari meriti la propria carriera professionale attraverso la quale ha implementato scambi culturali tra la Sicilia e lo Stato del New Jersey, gli USA e non solo, promuovendo e divulgando le tradizioni, gli usi, i costumi e la storia della nostra Città, le bellezze del nostro territorio e della sua gente, favorendo proficui scambi culturali e turistici tra le due comunità.  Per tali motivazioni ha ricevuto numerosi riconoscimenti, venendo insignito quale Ambasciatore della cultura siciliana nel mondo, prestigioso riconoscimento che sottolinea il forte vincolo tra la nostra nazione, il territorio e l’estero. La Città di Acireale, riconoscente, gli rende omaggio, orgogliosa dell’affermazione di un suo figlio nel mondo”.

Il riconoscimento è stato un segno tangibile della stima che l’intera comunità acese nutre per uno dei suoi figli migliori.

Mario A. Marano è nato ad Acireale e poco meno che ventenne, dopo aver conseguito il diploma magistrale presso l’ Istituto Magistrale Statale “Regina Maria Elena” di Acireale, insieme alla propria famiglia, è emigrato negli Usa ( New Jersey), dove ha conseguito la Laurea in Scienze Commerciali (Bachelor of Science), con il massimo dei voti e la lode presso la Montclair State University, Upper Montclair, NJ e successivamente il certificato di R.P.P.S. (Registered Public Purchasing Specialist) Rutgers University, New Jersey.

Marano ha raggiunto altissimi incarichi nella Pubblica Amministrazione del New Jersey e della Contea di Ocean.

Tra i tantissimi e prestigiosi incarichi per tenere vivo il rapporto tra gli italiani e siciliani in America e le terre d’origine ricoperti da Marano, è stato membro del New Jersey Italian Heritage Commission (Commissione del New Jersey per il Retaggio Italiano); presidente del Comitato Eventi per lo Stato del New Jersey; membro del Comitato Relazioni Internazionali; presidente del Comitato Organizzazioni e Gruppi: Ocean County Columbus Day Parade Committee, Inc., Seaside Heights, New Jersey; co-fondatore e segretario dell’Ocean County United Italian American Clubs Association; rappresentante nel New Jersey del C.O.E.S. (Centro Orientamento Emigrati Siciliani); rappresentante negli Stati Uniti: F.I.SB. (Federazione Italiana Sbandieratori), membro di Arba Sicula, Queens, New York; membro Fondatore ed Ex Presidente della The Italian American Cultural Society of Ocean County, Incluso nel “Who is Who among Italian Americans ” pubblicato da NIAF (National Italian American Foundation), Washington, DC; corrispondente Consolare per il Consolato Italiano di Filadelfia, Pennsylvania.

Marano, come componente della Commissione Statale del New Jersey per il Retaggio Italiano e in cooperazione con Gilda Rorro Baldassari, Vice Console Onorario d’Italia a Trenton, ha promosso il “Progetto Amicizia”, un programma di scambi culturali fra studenti del New Jersey e della Sicilia. Ha promosso il turismo verso l’Italia ed in particolar modo verso Acireale e la Sicilia esponendo in vari eventi la bellezza e la cultura siciliana e italiana.
(LC)