Acireale aderisce alla XXVII edizione delle Giornate del FAI

Anche quest’anno la città di Acireale aderisce alle Giornate del FAI di Primavera che si svolgeranno sabato 23 e domenica 24 marzo. Il FAI (acronimo di Fondo Ambientale Italiano) è una fondazione nata nel 1975 – da un’idea di Elena Croce (figlia del filosofo Benedetto), sulla falsariga del britannico “National Trust”- che s’impegna a salvare, restaurare e aprire al pubblico siti pregevoli del patrimonio artistico e naturalistico italiano. Come afferma lo statuto, si tratta di “una dichiarazione d’intenti di persone decise a fare qualcosa di concreto per il nostro Paese.”

Grazie al lavoro di tutti i volontari, organizzati in oltre 100 reti locali su tutto il territorio nazionale, si son potuti, negli anni, tutelare 69900 mq di edifici storici (come castelli, ville, parchi storici, aree naturali e paesaggi di incontaminata bellezza) e raccogliere oltre 120 milioni di euro da investire in restauri al servizio della collettività.

Anche quest’anno, dunque, in oltre 300 città italiane, le Delegazioni FAI permetteranno l’apertura di un vasto numero di chiese, palazzi, teatri, giardini e parchi che sono solitamente chiusi o poco accessibili al grande pubblico.

Uno dei lati più interessanti di questo appuntamento che, ricordiamo, si svolge anche in autunno, è sicuramente quello degli apprendisti Ciceroni, ovvero degli studenti di scuole di diverso ordine e grado, coinvolti nel fare da guida ai visitatori.

Gli istituti acesi coinvolti quest’anno saranno:

– II Istituto Comprensivo Statale “Vigo Fuccio- La Spina“;
– Istituto “San Luigi“;
– Istituto Comprensivo Statale “Paolo Vasta“;
– Istituto “Filippo Brunelleschi“;
– Liceo Classico “Gulli e Pennisi“;
– Istituto “San Michele“;
– Istituto “Regina Elena“;


L’ itinerario acese prende il nome di “Acireale citta degli studi: collegi e scuole storiche” e proporrà i seguenti siti:

I – Collegio Agostino Pennisi
2 – Collegio San Michele
3 – Collegio San Luigi
4 – Collegio Santonoceto
5 – Scuola Paolo Vasta
6 – Liceo Gulli e Pennisi
7 – Scuola Vigo Fuccio-La Spina.

(Valeria Musmeci)