“ACIREALE E’ NATALE” – DAL 7 DICEMBRE AL 7 GENNAIO

“ACIREALE E’ NATALE” – DAL 7 DICEMBRE AL 7 GENNAIO

0 522

PRESEPI, MERCATINI, ATTRAZIONI, CONCERTI E SOLIDARIETA’. PRESENTATO IL PROGRAMMA DELLE FESTIVITA’ NATALIZIE

Dal 7 dicembre al 7 gennaio ad ACIREALE E’ NATALE, un calendario ricco di eventi ed attrazioni organizzati dalla Città di Acireale, con la Fondazione del Carnevale e Confcommercio.

Assessore Antonio Coniglio: «Anche questo Natale ha il suo cuore nel centro storico, in piazza Duomo con la Casa di Babbo Natale e il Mercatino, l’allestimento a verde e l’illuminazione che attraversa corso Umberto, corso Savoia, corso Italia e via Paolo Vasta. Abbiamo organizzato un anno di eventi per animare il centro storico e Natale è la chiusa di questo programma. Da oltre 10 anni non possiamo immaginare un Natale faraonico, ma un Natale fato di lavoro e dignità, grazie all’impegno di tante persone, da Babbo Natale, le donne della Fondazione, le associazioni, i commercianti e le parrocchie. Il nostro percorso parte dal bel circuito di presepi Stupor Mundi, sarà arricchito dai concerti nelle chiese e da tanti momenti di solidarietà».

Assessore Adele D’Anna: «Ogni anno questa Amministrazione realizza un calendario di solidarietà all’interno del calendario delle festività natalizie. L’Assessorato alle Politiche Sociali mette in campo, in collaborazione con enti e associazioni, una serie d’iniziative per fare in modo che la comunità diventi famiglia e si ribadisca l’importanza dell’integrazione, della solidarietà e del contrasto alla marginalità”.

Mario Russo ha sottolineato l’impegno dei commercianti acesi per l’animazione del circuito del centro nel periodo natalizio.

Il presidente Antonio Belcuore ha manifestato l’apprezzamento della Fondazione del Carnevale per l’organizzazione del programma e ricordato che il calendario degli eventi 2018 si aprirà proprio con una nuova edizione del Più bel Carnevale di Sicilia.

Il sindaco Roberto Barbagallo: “La cooperazione è l’unica chiave per lo sviluppo della nostra città, che deve lasciarsi alle spalle il pessimismo. Per fare diventare Acireale città turistica, oltre agli eventi, dovremo dedicarci alle infrastrutture, ai servizi e alle peculiarità che facciano restare il turista ad Acireale. L’augurio è che possa essere un Natale più sereno per tutti i cittadini. Lo vivremo insieme nel rispetto della tradizione e non dimenticando chi sta meno bene di noi”.

(red)