“Acireale è sempre stata di destra” e i frutti si vedono

“Acireale è sempre stata di destra” e i frutti si vedono

0 1981

Un refrain noto in città è “Acireale è sempre stata d destra”, altri (molto simili ai primi) affermano “è sempre stata democristiana”, tutto vero, tutto noto. Ed è in questa verità popolare e popolana che fioriscono i frutti avvelenati di decenni di oblio e negligenza verso il bene comune. Sono sorti palazzi e palazzoni, la timpa un luogo da lasciare a se stesso “come natura vuole” magari facendo sorgere un albergo o altro ancora. Le Terme e la Pozzillo il fallimento totale, la messa in sicurezza del territorio, la razionalizzazione della viabilità, le aree per il verde, gli spazi sociali, l’arredo urbano, la stazione ferroviaria spedita in una oscura periferia.

E’ vero Acireale è sempre stata di destra e i nodi vengono al pettine anche con la tromba d’aria del novembre 2014 quando saltarono in aria le coperture del Palavolcan e del Teatro Maugeri (recuperato solo pochi anni prima). E i frutti si sono visti anche nella raccolta differenziata che non superò mai la soglia del 5%, ed i risultati sono ancora oggi visibili in ogni strada, in ogni piazza (anche quella che era privata, poi pubblica, poi ancora privata). Frutti visibili e nodi mai sciolti che sono, di fatto, il motivo per cui ad Acireale non esiste la cultura del bene comune, ma tante isole individuali dove ognuno pensa che i luoghi di tutti sono, di fatto, di nessuno. Nodi che abbiamo potuto constatare anche quando, piano piano e con fatica, si sono incominciati ad incrociare i dati per capire quanti evadono le tasse, quanti altri non dichiarano redditi e quanti altri ancora avevano sempre la speranza di risolvere le loro questioni “bonariamente”.

Oggi la piazza è vuota, il malessere cresce, i giovani sono disinteressati ed i migliori di loro emigrano, lasciano la città per andare a cercare fortuna altrove. Oggi siamo di fronte ad una città vecchia nei ritmi, nei valori, incapace di compiere un passo avanti senza subire le torture dei nostalgici di un passato che non ha avuto proprio nulla di glorioso.

Acireale è sempre stata di destra? E’ sempre stata democristiana? E’ vero ed ecco che è arrivato il conto da pagare.

(mAd)