Acireale – Magma – mostra di cinema breve in scena dal...

Acireale – Magma – mostra di cinema breve in scena dal 23 al 25 novembre 2017

0 240
Ventisei cortometraggi per raccontare il mondo, gioire del suo splendore, affrontarne i problemi, fotografarne i cambiamenti. Le opere in concorso a Magma – mostra di cinema breve andranno in scena dal 23 al 25 novembre 2017 ad Acireale (CT), per mostrare  il meglio della cinematografia breve prodotta a livello mondiale degli ultimi due anni. Esse provengono da U.S.A., Germania, Francia, Cina, Svizzera, Spagna, Australia, Paesi Bassi, Italia, Nuova Zelanda, Thailandia, Brasile, Bielorussia, Croazia, Polonia, Lituania, Estonia e sono state selezionate tra le 910 iscritte quest’anno da 65 paesi. Determinante la presenza spagnola (121 lavori), seguita da quella tedesca (79) e italiana (78)
Sette le anteprime per l’Italia: An American Dream (U.S.A. 2017), Nurse Me (Nuova zelanda, 2016), Diamenteurs (Francia, 2016), When the days were endless (Brasile 2016), I’ve got You (Polonia, 2016), The Forest Paper (Thailandia, 2015), Elu enne Elu (Estonia 2017); un’anteprima per l’Europa, Mr. Postman (Australia, 2016) e un’anteprima mondiale, In Vivo (Francia, 2017).
Saranno sei gli ospiti che presenteranno i loro film in sala: Peter Braeker, sound designer e voice over del corto svizzero Analisys Paralisys; Irena Jukic Pranjic, regista croata dell’animazione Gamer Girl; Rossella Anitori e Darel Di Gregorio, rispettivamente regista e fonico/aiuto regia del documentario My Little Dhaka; Molly McDowall, danzatrice dello sperimentale neozelandese Nurse Me; Stéphane Grodet, regista del narrativo francese You’ll never walk alone.
I film in concorso si contenderanno il Premio Lorenzo Vecchio (dedicato al fondatore del festival scomparso nel 2005). Ad assegnare il premio e le menzioni speciali, una giuria composta dal regista e attore Paolo Civati, la sceneggiatrice Josella Porto e il direttore del progetto di distribuzione spagnolo Txema Muñoz.
 
La manifestazione si arricchisce quest’anno con un’ulteriore sezione, che precede il concorso internazionale, dal titolo Lapilli, dedicata ai filmaker siciliani  – o che hanno realizzato i propri lavori in Sicilia – in programma il 21 e 22 novembre. Oltre a mostrare al pubblico la migliore produzione di cinema breve locale, il festival ha coinvolto gli autori siciliani in un’esperienza più ampia, volta a favorirne la crescita nell’ambito della distribuzione, grazie a un’apposita masterclass tenuta da esperti del settore.
Un focus specifico sarà dedicato a Kimuak 2017, il catalogo dei migliori cortometraggi realizzati ogni anno nei Paesi Baschi, alla presenza del direttore Txema Muñoz.
La sedicesima edizione di Magma sarà introdotta domenica 19 novembre con l’inaugurazione della mostra fotografica Bene, Bis. 80 anni dalla nascita, 15 dalla scomparsa. Con 43 scatti d’autore, realizzati da Gianfranco Mantegna, “ Stephan ”, Riccardo Orsini e Claudio Abate, vengono ripercorse le stagioni cruciali della produzione del grande attore e drammaturgo Carmelo Bene, in particolare con opere come Pinocchio, Majakowsky, Faust o Margherita, Il Rosa e il Nero, Nostra Signora dei Turchi, Don Chisciotte, Arden of Feversham. La mostra – curata da Mario Serenellini in collaborazione con DinDodo (Paris) e il MAV (Museo Archeologico Virtuale) di Ercolanosi svolgerà al Palazzo di Città in piazza Duomo ad Acireale fino al 30 novembre.
Magma viene realizzato dall’Associazione culturale Scarti grazie al sostegno del Comune di Acireale e di importanti sponsor privati: Pasticceria Costarelli, Fischetti Wine, Ceramiche De Simone, La Bottega dei Monsù, Etna Mareneve Escursioni.
Maggiori informazioni su www.magmafestival.org.

(red)