Acireale – Una buona scelta sarebbe Seminara assessore alla prot. Civile e...

Acireale – Una buona scelta sarebbe Seminara assessore alla prot. Civile e VV.UU.

0 1569

ACIREALE – Non è comprensibile, neanche prendendo in mano un inutile e sgualcito Cencelli in brodo “acitano”, che rimanga ancora senza delega l’assessorato alla protezione civile e ai vigili urbani. Acireale è una città complessa dal punto di vista della viabilità (il centro e le vie limitrofe furono pesate per camminare o per andare con i carretti) e da quello della protezione civile considerato il fatto che viviamo in una terra a rischio sismico. Il sindaco Barbagallo ha ad interim due assessorati: il bilancio e, appunto, la protezione civile e i VVUU, una scelta che soccombe alle logiche consunte di distribuire le deleghe secondo un equilibrio interno che certamente non interessa i cittadini. La rotazione che è stata messa in atto rispetto alla delega allo sport è, infatti, uno di quegli esempi che restano come rappresentazione balorda di un “Cencelli” all’interno delle liste che supportano l’amministrazione. Una logica nonsense se consideriamo che le liste di maggioranza non hanno alcun rilievo ideologico, nessuna connotazione culturale, nessun e tutti gli orientamenti possibili. Insomma un minestrone spesso composto dal nulla cosmico e dall’antimateria politica. Davanti a tale minestrone non ha motivo di esistere una logica ne di rotazione ne tantomeno di pseudo equilibrio con le liste di maggioranza. Sono tutto e il contrario di tutto quindi la stessa logica dell’equilibrio tra le liste perde di significato dal momento in cui in ogni lista trovi di tutto e il suo contrario.

Salvo Seminara è un consigliere comunale che ogni giorno dall’inizio della consiliatura ha mantenuto con equilibrio le posizioni espresse nel programma che ha eletto il sindaco Barbagallo, che si espresso assai chiaramente e senza equilibrismi comici per la vivibilità e la viabilità, che ha carattere e le idee chiare su come mettere mano a quel groviglio inestricabile che è la caotica viabilità urbana. E’ un dato di massimo rilievo se consideriamo che dal settembre 2016 ad oggi nulla è stato fatto per rendere la città migliore da questo punto di vista, anzi l’amministrazione (in questo caso il sindaco) continua ad arroccarsi su posizioni che sono chiaramente non gradite ai cittadini. La questione via Galatea, il senso di marcia in via P. Vasta e adesso far confluire il grosso del traffico proprio davanti allo storico mercato del pesce e davanti alla basilica di San Sebastiano.

Salvo Seminara potrebbe mettere mano a questo complesso aspetto della vita pubblica? Crediamo proprio di si perché ha il carattere passionale e attento che si richiede per il ruolo, perché il suo ruolo all’interno del consiglio comunale è ormai un dato superato dal momento in cui tra interrogazioni deliranti e raccomandazioni da avanspettacolo, il consiglio comunale sembra essere diventato un luogo per regolare i conti e per parlarsi addosso. Un ruolo che non può che stare stretto al consigliere Seminara che potrebbe dare molto di più mettendo le mani e spendendo il suo tempo con in mano la delega assessoriale.

Nella turnazione dell’assessorato allo sport che dovrebbe passare da Sardo a Ferlito, in quello stesso momento, andrebbe nominato anche Salvo Seminara come assessore alla protezione civile e ai vigili urbani e non sarebbe uno scandalo ma quasi un’ovvietà.

(mAd)