Cable Park, riprendono i lavori.

Cable Park, riprendono i lavori.

0 3402

Giunto il dissequestro per il cable park di via San Girolamo possono riprendere i lavori sia per la messa in sicurezza del cantiere che per il regolare svolgimento dei lavori di completamento.

Abbiamo sentito il progettista e direttore dei lavori l’ing. Gianfranco Caudullo che precisa: “In un’ottica collaborativa e nell’esclusivo interesse pubblico si precisa che  le opere realizzate attengono a lavori eseguibili con semplice CILA (comunicazione inizio lavori asseverata). Come  autorevolmente  confermato dall’ill.mo  PM. Dott.ssa Agata Santonocito che non ha  imposto alcuna limitazione al decreto di dissequestro. Pertanto i lavori potranno riprendere regolarmente”.

Per quanto riguarda, invece, l’attività sportiva Caudullo precisa: “L’avvio dell’attività sportiva potrà iniziare solo con la conclusione del procedimento avviato con lo SUAP (Sportello Unico Attività Produttive), il quale ultimo, in caso di approvazione, prevede il passaggio in Consiglio Comunale per la ratifica, da parte del sig. Sindaco della variante semplificata legata all’impresa (art.5 dpr447/1998  e art.8 dpr 160/2010)”.

(nella foto da sinistra Massimo Crespi, presidente commissione agonistica italiana – Valerio Longo, presidente wakesurfcenter – Luciano Serafica, presidente federazione italiana sci nautico e wakeboard)

Quindi previsto anche un passaggio in consiglio comunale “variante che non determina variazioni dello strumento urbanistico generale, e quindi non va confusa con la variante ordinaria”.  Ed ancora l’ing. Caudullo afferma: “La Società WAKE surf center srl auspica tuttavia che, in forma parallela alla procedura di variante semplificata, l’Amministrazione possa avviare la procedura di variante ordinaria, la quale potrà determinare il definitivo cambio di destinazione urbanistica da ZTO “E” agricola, a ZTO per verde pubblico attrezzato”.

(red)