Carnevale, ticket e ingresso ai varchi. Renna “L’assessore Pirrone non ha ancora comunicato le attività in corso”.

ACIREALE – Il carnevale è alle porte con ancora alcune incognite; una su tutte la possibilità di usare o meno largo Francesco Vecchio come area parcheggio per automobili e camper. Altre questioni sono state sollevate in questi giorni per capire con quali modalità si può accedere ai varchi per chi risiede ad Acireale e per quelli che hanno un’attività commerciale o lavorano all’interno del circuito.

A proposito la consigliera comunale Sabrina Renna afferma: “Pur rimanendo della assoluta idea che il Carnevale non debba essere realizzato con un ticket di ingresso e debba viceversa essere mantenuta la tradizione popolare della manifestazione con assoluta libertà di fruizione da parte di tutti, rispetto la scelta di questa amministrazione di chiudere il circuito”.

La consigliera Renna esprime la sua convenzione critica intorno al ticket d’ingresso, ne rispetta la decisione ma esprime perplessità sulle modalità per l’ingresso al circuito. Afferma Renna: “Non capisco però, ed in questo ho riscontrato le perplessità di molti cittadini, quali siano le modalità di gestione di ingresso nel circuito che in questi giorni vede solo una comunicazione da parte del Presidente della Fondazione senza la presenza dei necessari provvedimenti di supporto, anche da parte della amministrazione, alla disciplina medesima.

Riportiamo la comunicazione della Fondazione del Carnevale

 

Ed è proprio alle regole previste dalla Fondazione del Carnevale che la consigliera comunale espone le sue perplessità. Non mi sembra sostenibile sotto il profilo giuridico e fattuale che ogni cittadino esibisca alla fondazione la carta di circolazione del proprio veicolo senza prevedere tipicamente ipotesi specifiche che si verificheranno e che creeranno disagi e malumori.”

Nella seduta del consiglio comunale di ieri (24/01/2019) in aula le stesse perplessità sono state esposte dalla consigliera nei confronti dell’assessore al Turismo Pirrone che, secondo la Renna, mantiene un comportamento di silenzio ed inidoneità al ruolo”. Ricordiamo che nella seduta precedente del consiglio comunale la consigliera di area Cambiamo Acireale aveva richiesto le dimissioni dell’assessore anche per quello che dalla stessa è stato indicato come un colpevole “silenzio per le questioni della rimozione dell’amianto a Pozzillo e per la questione relativa ai doppi turni degli alunni del Vigo Fuccio – La Spina.”

Conclude la consigliera comunale Renna riferendosi all’assessore al Turismo: “sul carnevale a meno di 3 settimane dalla prima sfilata l’assessore non ha sentito il bisogno di comunicare al consiglio comunale le attività in corso.”

(red)