FanCity, testata giornalistica. Il saluto di Licia Castorina (direttore responsabile)

“Caro Mario, hai creato un Mostro. FanCity è la più grande anomalia acese degli ultimi decenni, almeno. Alla faccia del citizen journalism… Vallo a spiegare cosa è FanCity! Sei riuscito non solo a stravolgere l’informazione, ma a cambiare il senso della convivenza civile di tutti gli Acesi, anche di chi non ha mai avuto e mai avrà un profilo social”.

Cari liberi navigatori, inizia così questa mia avventura. Una mattina in cui incontro mAd per caso, dopo mesi in cui ho osservato Acireale con quel minimo di distanza necessaria a metterla a fuoco, ad apprezzarne il dolce e l’amaro, il tanto che serve a provare finalmente un po’ di nostalgia.

Chiunque viva ad Acireale può essere una voce autorevole. Esiste un luogo in cui può raccontare, può condividere un’idea, può contribuire allo sviluppo della città e può mostrare qualcosa che non va.

Oggi FanCity non è più un blog è un giornale online e io sono semplicemente emozionata.

Perché come tanti trentenni acesi l’ho visto nascere e l’ho visto diventare fonte d’informazione sempre più che tempestiva, sempre più autorevole e spesso “più informata”.

Mi unisco alla squadra certa che in un periodo di crisi profonda, anzi profondissima, per l’editoria, l’informazione e per il vivere civile, FanCity vada salvaguardato e valorizzato, come una bellissima anomalia, che ha saputo guardare oltre e intestarsi quotidianamente piccole e grandi battaglie.

Da oggi la passione della Redazione di FanCity è anche ufficialmente un impegno, a garanzia dei lettori e di quanti continueranno a collaborare e a condividere il progetto, che si muoverà sempre sul binario dell’indipendenza, dell’ascolto e delle pluralità.

Il mio ringraziamento va ai tantissimi Acesi che ci daranno la forza e la voglia di continuare la nostra informazione. Lettori che, sono certa, continueranno a seguirci con interesse, con condivisione e con le giuste critiche che ci aiuteranno a crescere.

(Licia Castorina – Direttore Responsabile)

FanCity è, adesso, una testata giornalistica regolarmente registrata al Tribunale di Catania. Ci sono voluti vent’anni di impegno quotidiano, tanti anni in cui l’unica linea guida è stata ed è l’indipendenza nel raccontare i fatti. Il “racconto dei fatti” non significa essere depositari della verità, perché la stessa, nel campo dell’informazione e non solo, si compone con l’apporto di tanti voci e con la pluralità delle opinioni. Abbiamo prodotto contenuti secondo la nostra percezione dei fatti e lo abbiamo fatto senza condizionamenti.  Lo abbiamo fatto negli anni, dai tempi della sindacatura Nino Nicotra, poi con quella di Garozzo, Barbagallo e – oggi – Alì con poca accondiscendenza nel confronti del potere amministrativo e le cicatrici che Acireale mostra ci dicono che abbiamo fatto la scelta giusta. C’è chi ama stare dentro il carro dei vincitori e chi, invece, preferisce rimanere tra la gente e condividerne i bisogni e le richieste.

Il plurale che uso non ha il significato “autocelebrativo”, non è un plurale “maiestatis” è, invece, un preciso riconoscimento a tutti quelli che negli anni hanno condiviso attivamente il racconto e la divulgazione dei contenuti. Da Fabio Greco a Rosita Romeo, Santo Di Mauro, Maricetta Basile, Mario Vasta, Roberta Spartà, Michele e Stefano Alì, Daniela Gieri ed ancora oggi i componenti della nostra redazione che si occupano dei social e di divulgare contenuti: Luigi Pennisi, Valeria Musmeci, Laura Magliocco, Graziella Tomarchio, Giorgio Cavallaro, Fabio D’Agata, Seby Pittera e Davide De Caro che è la “mano di fata” indispensabile per l’organizzazione del blog e degli altri canali internet.

Oggi FanCity si è ulteriormente strutturato con la registrazione della testata e con la presenza di Licia Castorina che ha assunto il ruolo di Direttore Responsabile. Una donna alla guida di FanCity, una professionista che, insieme al resto della squadra, darà continuità ad un progetto dal basso che manterrà la linea dell’indipendenza, dell’ascolto e dell’accoglienza delle voci e delle pluralità. Insieme a Licia Castorina c’è Davide De Caro entrambi editori di FanCity.

Il nostro ringraziamento va ai tantissimi acesi (tanti anche residenti in altre città italiane o all’estero) che negli anni ci hanno dato la forza e la voglia di continuare la nostra informazione. Lettori che ci hanno seguito con interesse, con condivisione e con le giuste critiche che ci hanno aiutato a crescere.

(mAd)