Fiera dello Jonio, si montano gli stands e partono le polemiche

Fiera dello Jonio, si montano gli stands e partono le polemiche

0 2755

ACIREALE – Fiera dello Jonio al centro e con prodotti selezionati ripropone anche quest’anno la formula vincente delle passate edizioni. In questi giorni si montano gli stands che ospiteranno gli operatori dei settori merceologici selezionati per la nota fiera acese. Una formula che per le passate edizioni ha riscosso i pareri favorevoli dei cittadini che hanno apprezzato il nuovo format e la nuova location.

A proposito della location e della messa in opera degli stands non mancano le contestazioni. Abbiamo sentito Pietro Litrico (esercente) e l’assessore al turismo Antonio Coniglio.

Pietro Litrico (esercente): “Trovo assurdo che per posizionare delgli stand in centro storico si debba perforare il basolato lavico, il danno si vedrà ancor di più quando verrà smontato il tutto, in questa città mi dispiace dirlo manca la cultura del bello! Ripeto è uno scempio tutto ciò che è stato fatto. P.S. Questa volta chi è il Tano di Aci di turno?”.

Antonio Coniglio ass. cultura e turismo: “Come ogni anno i tasselli degli stands vengono messi nelle fughe del basolato. Lo stesso non viene bucato ma l’intervento è nella fuga. Il basolato presenta le fughe in cemento ed è li che si perfora per l’impianto degli stands. E’ possibile che chi le vede pensa che sia stato perforato il basolato ma non è così”.

Perforazioni con polemiche e, come sempre, si spera che prevalga il buon senso e che la formula della Fiera dello Jonio al centro possa portare vantaggi agli espositori e buoni acquisti da parte degli acesi e dei visitatori.

(mAd)