In consiglio comunale sarà calendarizzata la discussione intorno alla ZTL – Abbiamo sentito la consigliera comunale Renna

306

ACIREALE – Il primo atto dell’amministrazione Alì è stato quello di riaprire piazza Duomo al traffico veicolare privato. Un atto che ha, di fatto, azzerato anni di discussioni e spazzato via una soluzione che aveva messo d’accordo tutti. Piazza Duomo sempre chusa al traffico e chiusura dal tardo pomeriggio del corso Umberto.

Il sindaco Alì produce poi  una, due, tre e altre ordinanze che hanno avuto il solo compito di mettere ancora una volta tutti contro tutti con il risultato, ad oggi, che è stato quello di vedere per le festività natalizie solo caos veicolare ed il “trenino turistico” incolonnato nel groviglio degli automobilisti fondamentalisti.

Ogni passaggio, però, non è mai stato discusso in consiglio comunale forse perchè il sindaco Alì sa bene che anche alcuni dei consiglieri di maggioranza non hanno condiviso le sue scelte. Poi la zona 30 pensata dall’assessore Grasso prevista non solo per corso Umberto e corso Savoia ma anche per vicoli dove a malapena passa uno scooter o una fiat 126 primo modello. Intanto sono state spese delle risorse per la segnaletica della zona 30 e per “disegnare” una viabilità di cui, ad oggi, non abbiamo capito ne la logica ne l’intento.

Finalmente arriva in consiglio comunale un dibattito intorno al tema della viabilità, la consigliera comunale Sabrina Renna ha infatti richiesto di inserire all’odg la discussione intorno al tema ztl.

Documento firmato dalla minoranza consiliare e solo da pochi consiglieri della maggioranza pentastellata. I consiglieri comunali del M5S non hanno firmato un documento in cui ,essenzialmente, si chiede semplicimente di dibattere il tema in consiglio comunale. Evidentemente non desiderano svolgere la loro funzione che è appunto quella di dibattere temi di interesse collettivo.

L’intervista alla consigliera comunale Sabrina Renna

(mAd)