Informare gli insegnanti delle scuole colpite dal sisma. “Gestione emotiva dell’emergenza con gli alunni”

ACIREALE – Oggi (8 gen. 2018) si terrà un incontro, organizzato dal Settore Pubblica Istruzione – Servizio di Psicologia Scolastica di Acireale, ai fini di sensibilizzare ed informare gli insegnanti che prestano la loro opera nelle scuole colpite dal terremoto di S. Stefano.

“Il Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII di Acireale, Prof.ssa Alfina Bertè, l’Assessore alla Protezione Civile Dott.ssa Palmina Fraschilla, la referente della funzione 8 “Attività scolastiche” del C.O.C., dott.ssa Donatella Busà, Coordinatrice degli psicologi dell’emergenza della Croce Rossa Italiana – Comitato di Acireale, dott.ssa Santa Sicali, hanno programmato interventi di supporto psicosociale per gli alunni, insegnanti e genitori delle scuole dell’infanzia e primaria di Pennisi e Piano D’Api”.

Tra gli effetti collaterali del terremoto vanno certamente considerate le difficoltà di tipo emotivo e psicologico che investono i cittadini che sono stati colpite dal sisma e, specialmente, i più piccoli che, per quel che riguarda Pennisi e Piano D’Api e non solo, sono i primi e più vulnerabili vittime del trauma generato dal sisma e dagli effetti psicologici post traumatici.

L’incontro è rivolto agli insegnanti ed avrà come obiettivo primario “la gestione emotiva dell’emergenza con gli alunni delle classi”.

Ricordiamo, infatti, che il terremoto distrugge tutte le certezze e “risveglia addirittura, a livello inconscio, traumi della nascita legati al parto che, di fatto, è un passaggio da un mondo protetto (nel ventre materno) a un mondo esterno sconosciuto e incerto“.

Vediamo, in sintesi, quali sono i principali disturbi da stress post traumatico dovuto a numerosi eventi calamitosi tra cui il terremoto.

L’esposizione a un episodio inaspettato e catastrofico come il terremoto è un vero e proprio trauma che può portare come sintomi: ansia – vertigini – disturbi neurovegetativi – disturbi del comportamento – insonnia – depressione.

Necessaria e meritevole, quindi, l’iniziativa intrapresa dal Settore Pubblica Istruzione – Servizio di Psicologia Scolastica di Acireale. Un incontro che si dovrà prefiggere di “condividere con gli altri le proprie esperienze e paure è utile soprattutto all’inizio, tenendo sempre presente che lo scopo è quello di rassicurarsi reciprocamente o scambiarsi informazioni utili a gestire e rielaborare razionalmente il trauma”.

(red)