La Tari scende e la quota di differenziata sale

2131

L’ottimismo è una forma di coraggio che dà fiducia agli altri e conduce al successo.
(Robert Baden-Powell)

Stanno arrivando le bollette della Tari.
La Tari è scesa del 30% in media.
E’ la prima riduzione di tasse: il Sindaco sta mantenendo la parola.
La differenziata è ancora all’inizio.

La scelta dell’ottimismo e del coraggio, di questa Amministrazione, sta dando i suoi frutti.

La sfida ora sarà far entrare a regime i quartieri popolari e popolosi.
Sorgerà qualche problema: si affronterà e si supererà.
Dopo le prime difficoltà nel Centro Storico, la percentuale tendenziale della differenziata raccolta è del 70%.

Malgrado qualche zuccone, qualche zozzone, qualche evasore totale,  qualche sabotatore e qualche … jettatore,  l’Acese medio sta facendo in modo corretto e scrupoloso la differenziazione dei rifiuti domestici.

I primi giorni, io per primo, abbiamo gridato all’inciviltà, ai porci, questi risultano marginali rispetto ai Cittadini che compiono il loro dovere.
E proprio perchè marginali, vengano emarginati affinchè escano allo scoperto: costringiamoli a percorrere la strada della civiltà.

I quartieri da dove sono stati tolti i cassonetti hanno guadagnato in salubrità e bellezza.

Strada ce n’è tanta da percorrere, si devono colmare i ritardi accumulati, i CCR da allestire al più presto ora sono una priorità assoluta.

Saremo da pungolo all’Amministrazione affinchè tutto il comparto della raccolta dei rifiuti raggiunga l’ottimizzazione: ciò significherebbe ulteriori e significativi ribassi per la Tari,  potendo valutare la possibilità di agevolare o addirittura esentare i soggetti e le famiglie svantaggiati.
Riconosciamo all’Assessore Francesco Fichera all’Ufficio Ambiente del Comune e alla Tekra di avere profuso il massimo impegno e dato massima disponibilità con i cittadini.

Chiudo invitando tutti i Cittadini a collaborare fattivamente, la Città pulita fa onore a tutti.

(santodimauro)