Le Terme ai Cinesi?

2522

Vicende Acesi.
Ultimamente sono stato cagionevole di salute e l’essermi isolato qualche giorno dal web e dal gossip cittadino mi ha fatto sfuggire una notizia che gira per Acireale e che mi è stata rilevata con grande riserbo e con certezza assoluta e fondata.

“I Cinisi si stanu accattannu i Terme, a pignata a stanu ariminannu chiddi di D’Agostino”
Questo era lo scoop…

Ho riso saporitamente, ho riso alla grande, in particolare quando mi hanno riferito dell’incontro per festeggiare l’affare fatto, tutti i protagonisti a cena da Dario Fichera a “Il Sole e Il Sale”.

Da qualche foto pubblicata ne hanno fatto un romanzo.
La storia com’è andata lo so benissimo, perchè presente, perchè involontario organizzatore di questo meeting.

Una cena tra amici a base di trippa era stata organizzata da me e da quelli che a casa viene bandita la gustosa pietanza.
Luogo designato Il sole e il sale, che oltre ad essere un ottimo ristorante è anche un Bed & Breakfast in cui alloggiava quella sera una coppia di cinesi provenienti da Taiwan.
Siccome volevano preparare per cena qualche loro specialità, si è pensato di unire la brigata.
Quindi niente vendita di Terme, solo simpatica accoglienza turistica.
L’uomo vende elettrodomestici e la moglie insegna in quello che corrisponde da noi alle Scienze Turistiche.

Si parlava in inglese, che comprendo benissimo, l’argomento più complesso ha riguardato la gelatina (u zuzzu) che ha colpito particolarmente il palato degli esotici commensali.

Per stavolta niente vendita delle Terme, tra l’altro impossibile per ora e per un futuro prossimo.

Cogliamo l’occasione per augurare un buon lavoro al dott. Nino Oliva commissario delle Terme fresco di nomina.
(santodimauro)
img_2340Tocchetti dello zuzzu prodotto dalla Macelleria di Giovanni Di Bella in Corso Sicilia, protagonista della serata.

img_2339Piatto cinese che era la fine del mondo.