Nasce il progetto “Una rete contro gli abusi“

ACIREALE – Il progetto “Una rete contro gli abusi” nasce per salvaguardare e promuovere il benessere relazionale e la salute psicofisica dei bambini e degli adoloscenti che subiscono maltrattamenti e/o che sono testimoni di violenza degli uomini nei confronti delle madri.

E’ un progetto che si occuperà dei soggetti vittime di violenza intrafamiliare, lo sviluppo del progetto si avvale di una equipe composta da mediatori familiari, consulenti legali, psicoterapeuti. Tra gli obiettivi del progetto vi è la presa in carico dei soggetti che richiedono aiuto, sensibilizzazione degli operatori scolastici, il potenziamento degli strumenti per l’operatività dei soggetti sia pubblici che privati.

Sono numerosi gli articoli di legge previsti per il contrasto alla violenza familiare.

A LEGGE TUTELA DALLE FORME DI VIOLENZA

  • art. 570 – Violazione degli obblighi di assistenza familiare;
  • art. 572 – Maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli;
  • art. 581 – Percosse;
  • art. 582 – Lesione personale;
  • art. 594 – Ingiuria;
  • art. 605 – Sequestro di persona;
  • art. 609 bis -Violenza sessuale;
  • art. 610 – Violenza privata;
  • art. 612 – Minaccia;
  • art. 612 bis – Atti persecutori (stalking);
  • art. 616 – Violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza;
  • art. 617 – Cognizione, interruzione o impedimento illeciti di comunicazioni o conversazioni telegrafiche o  telefoniche;
  • art. 617 bis -Installazione di apparecchiature atte ad intercettare od impedire comunicazioni o conversazioni  telegrafiche o telefoniche;

Il triste ed esteso fenomeno della violenza intrafamiliare colpisce particolarmente i bambini che sono i soggetti maggiormente vulnerabili. Da uno studio di “Save the children” solo negli ultimi cinque anni questo fenomeno ha coinvolto 427mila minori con conseguenti ripercussioni sul loro sviluppo fisico, cognitivo, psicologico. E’ questa una violenza silenziosa che lascia nei bambini che sono vittime o testimoni di violenza familiari pesanti segni sulla loro salute psico fisica.

Il progetto “Una rete contro gli abusi“ è realizzato dal Comune di Acireale, dalla Soc. coop. Sociale “Orsa Maggiore”Aci Catena e e dall’associazione “ Focus Familia“. Mercoledi 30 aprile 2019 il progetto sarà presentato dall’assessore alle politiche sociali Palmina Fraschilla; Pippo Cutuli (presidente cooperativa sociale “Orsa Maggiore” Aci Catena);  Maria Castorina (psicologa e  mediatore familiare “ Focus Familia”) e da Massimo Comella (assistente sociale specialista “Focus familia”).

(red)