Piccola storia di Jaci – Festa straordinaria del giugno 1825

 

 

Il 24 giugno del 1825 la chiesa di San Sebastiano viene solennemente consacrata da mons. Domenico Orlando Gubernale, vescovo di Catania, Rettore della chiesa era il Barone Biagio Modò mentre il Cappellano era Don. Gregorio di Maria.2-giugno-2012-072

ritratto del Vescovo Orlando custodito nella Basilica dei SS.Pietro e Paolo

La domenica successiva , il 26 giugno, si celebrò una gran festa al santo titolare della chiesa , San Sebastiano. La statua tolta di buon mattino dalla cappella, tra l’esultanza della folla dei devoti, fu posta sull’altare maggiore ornato del “tosello di velluto cremisi con ricami d’oro” e si celebrarono ben 10 messe, di cui quella solenne fu celebrata dal mons. vescovo con le musiche curate dalla Cappella musicale della chiesa. Le reliquie di San Sebastiano e Fabiano furono condotte in processione sulla “vara” (ancora incompleta)  con la partecipazione del clero e delle confraternite cittadine, fra le quali spiccava quella di San Sebastiano col suo grande stendardo cremisi con ricami d’oro realizzato nel 1770 da Sebastiano Romano.

Una lapide marmorea, posta dentro la Basilica ricorda l’evento.

Fonte Memorie e Rendiconti 1993 ricerche storiche del prof. Antonino Fichera.