Piccola storia di Jaci – Indici dell’epistolario dei Santa Margherita

458

Questa sera, nella Sala Cosentini, è stata presentata la pubblicazione dell’Accademia riguardante “Gli Indici dell’epistolario della Famiglia Pennisi di Santa Margherita di Acireale 1894 – 1938”. Ha relazionato il Prof. Salvatore Valastro, docente di lettere al liceo Gulli e Pennisi, la dott.ssa Maria Concetta Gravagno, Direttrice della Biblioteca Zelantea di Acireale, e l’autore dell’indice il dott. Marcello Proietto. Il corposo carteggio donato dai Pennisi di Santa Margherita alla Biblioteca Zelantea, ordinato e catalogato dal dott. Proietto, riguarda il periodo in cui il barone Giuseppe Pennisi iniziava la sua attività politica come amministratore e poi come deputato del regno. Memorabili furono le elezioni del 1913 che vedranno il barone contrapposto all’avvocato Grassi Voces e alla penosa vicenda del “non expedit”  che suo malgrado vide al centro di feroci critiche il vescovo di Acireale.

Nella foto lo stemma dei Pennisi di Santa Margherita e Fogliarini nel palazzo di Corso Savoia.