Piccola storia di Jaci – La statua di Gesù Redentore a Pennisi

Alla fine del XIX secolo, il Papa Leone XIII propose la costruzione di 19 monumenti, in territorio italiano, dedicati a “Gesù Redentore” per rendere un “grandioso omaggio a Dio”. All’elenco definitivo furono aggiunti altri 2 luoghi.

Don Mario D’Agata, fondatore della chiesa di Pennisi, ispirandosi a questa iniziativa pensò di realizzare anche nella borgata un monumento a Gesù Redentore. In un suo terreno,  dove c’era una torretta formata da pietre, fecere erigere una statua con basamento rivolta in direzione della chiesa. Il monumento fu inaugurato nel luglio del 1906 alla presenza del vescovo Mons. Genuardi e del vescovo ausiliare Mons. Arista. Un commovente discorso fu tenuto da Mons. Salvatore Bella prevosto della matrice di Acicatena e futuro vescovo di Acireale.

foto del monumento distrutto di Michele Alì