Resoconto assemblea bilancio partecipato Acireale

557

Assemblea degli aderenti al bilancio partecipativo 2019 per l’avvio del procedimento, questa mattina presso la sala stampa del palazzo di città.
55 le proposte presentate per la prima fase dell’iter che in seguito, passeranno al vaglio dell’amministrazione.
Presenti in assemblea il sindaco di Acireale Stefano Alì e l’assessore al bilancio Alfio Cavallaro.

“Un’assemblea molto nutrita quella di stamattina  – dichiara l’assessore Cavallaro – che dimostra la voglia da parte dei cittadini di partecipare alla cosa pubblica. Su 55 proposte, quasi tutti gli aderenti erano presenti in sala stampa e questo è senz’altro un segnale forte. Diverse le tematiche delle proposte: aree a verde; aree per bambinopoli; tematiche culturali; fruizione degli spazi pubblici nelle frazioni di Stazzo e Piano d’api. Il prossimo passaggio sarà la convocazione dei promotori ad un tavolo tecnico per analizzare la fattibilità delle proposte”.

“Un segnale di grande partecipazione da parte dei cittadini – ha detto il sindaco Alì in assemblea – L’iter è quello stabilito negli anni precedenti, non abbiamo avuto il tempo di cambiare il regolamento in quanto il bando è partito al nostro insediamento. In futuro vorrei che la scelta delle proposte da realizzare venisse fatta con una duplice visione: quella territoriale, riuscire cioè a distribuire i progetti nell’ambito di tutto il territorio acese coinvolgendo le frazioni e quella della partecipazione della cittadinanza, in tutte le sue fasi; tutti i cittadini dovrebbero essere coinvolti in fase di scelta attraverso delle votazioni, per esempio. Ho chiesto infatti ai consiglieri, di attivarsi per cambiare il regolamento di gestione del bilancio partecipativo e spero si attivino al più presto”.

(CS)