Rifiuti, questioni irrisolte e ipotetiche soluzioni.

Europa, Tupparello, via Goldoni, scerbatura e prossime iniziative, abbiamo sentito l’assessore La Rosa.

Sono tante le criticità quotidiane in diverse zone della città e Acireale è lontana dal potersi definire una città pulita. Abbiamo incontrato l’assessore all’Ambiente, Daniele La Rosa, e abbiamo discusso con lui di alcune evidenti problematiche. Piazza Europa “Abbiamo fissato un incontro con gli amministratori dei condiìomini e con Tekra per la prima settimana di maggio, perché la ditta ha una nuova proposta da formulare”. Nessuna anticipazione da parte dell’amministrazione comunale, ma a detta dell’assessore la riunione “servirà a trovare una soluzione condivisa” Zona Tupparello “Abbiamo segnalato la situazione sgradevole, ma purtroppo le discariche interessano un terreno privato. L’iter è complesso, l’intervento è grosso e si sono accumulate diverse tipologie di rifiuti”. Via Goldoni “Forniremo la zona di carrellati, mi sembra l’ipotesi migliore, ma non è facile trovare una soluzione che accontenti tutti.” L’assessore La Rosa ci comunica che stanno andando avanti i lavori di scerbatura in tutto il territorio comunale: “Abbiamo concluso i lavori nelle frazioni a mare. Risaliremo man mano fino alle frazioni a monte” e parla di situazione incoraggiante anche per il volume dei rifiuti indifferenziati, “Il volume di rifiuti indifferenziati sta scendendo, mentre continuano a crescere i numeri dei rifiuti correttamente differenziati. Novità in arrivo per la raccolta degli scarti vegetali: “Faremo un sistema stabile di raccolta scarti vegetali. Fisseremo un appuntamento itinerante per tutti i cittadini”, mentre non è ancora stata stabilita la prossima giornata ecologica, “La data è ancora da stabilire, ma va fatta, è fondamentale. Spero di riuscire ad organizzarla per una domenica maggio”.

(Red)