Seduta del consiglio comunale (9/4/’19). Il carnevale, la trasparenza, il consiglio comunale. La nostra intervista al consigliere comunale Orazio Fazzio.

L’INTERVISTA

mAd: Consigliere Fazzio, ieri in consiglio comunale si è consumato un passaggio particolare. I consiglieri di minoranza avevate concordato con il presidente della fondazione del carnevale, il suo omonimo Orazio Fazzio, una seduta sulla questione dei conti della manifestazione carnevalesca edizione 2019. In aula, però, nessuno di voi aveva in mano gli atti richiesti e, ad una certa ora, il presidente della FdC ha lasciato l’aula per “impegni personali”.  Lei come valuta questi episodi?

Orazio Fazzio (consigliere comunale): “L’episodio è gravissimo. Era stata indetta una conferenza dei capigruppo durante la quale è stato contattato telefonicamente il presidente della fondazione del carnevale e con lui si era concordato di indire il consiglio comunale nella data di ieri 9 aprile. Ieri in aula consiliare il presidente della fondazione del carnevale doveva farci avere sia la relazione che gli atti che tutti i consiglieri comunali di opposizione avevano richiesto. Questo per far si che si sarebbe potuto dibattere intorno ai conti dell’ultima edizione del carnevale, ovvero con conoscenza sia delle uscite che delle entrate.

mAd: Di fatto, però, in consiglio comunale tutto questo che ci ha appena detto non è avvenuto e la maggioranza consiliare pentastellata ha chiesto il rinvio del punto all’odg.

Orazio Fazzio (consigliere comunale): “La maggioranza ha chiesto il rinvio del punto all’odg è vero ma c’è anche da dire che il presidente della fondazione del carnevale con la sua motivazione di impegni personali  ha riferito all’aula che alle ore 20.00 doveva andare via. Questo è proprio il passaggio che ritiengo inappropriato perché il consiglio comunale è il luogo dove la democrazia è rappresentata dai consiglieri eletti dai cittadini e non si guardano orari”.

mAd: Vi era una grande attesa di ascoltare la relazione del presidente della fondazione del carnevale ma la stessa non è stata letta e viene da chiederci come mai il sindaco e gli stessi consiglieri di maggioranza, di fatto, non hanno preso alcuna posizione su quello che stava avvenendo. Non crede che il sindaco sarebbe dovuto intervenire per chiedere che venisse letta la relazione?

Orazio Fazzio (consigliere comunale): “E’ molto strano infatti se consideriamo che il Movimento 5 Stelle ha portato avanti una campagna elettorale basata sulla trasparenza ma tutto ciò non sta avvenendo e non è avvenuto ieri sera”.

mAd: Adesso quali saranno i passaggi politici successivi?

Orazio Fazzio (consigliere comunale): “Noi aspettiamo di ricevere gli atti richiesti e successivamente molto probabilmente andremo a dedicare un’altra seduta del consiglio comunale. Non è possibile che una manifestazione come il carnevale, dove vengono spesi quasi 1 milione e mezzo di euro, non vi siano ancora i conti da leggere e analizzare”.

mAd: Cosa intende dire quando afferma che vi è stata in consiglio comunale la mancanza di trasparenza?

Orazio Fazzio (consigliere comunale): “Non c’è stata trasparenza, completamente assente”.

mAd: I consiglieri di minoranza avete abbandonato l’aula  ma non eravate tutti. Due consiglieri di opposizione – Ferlito e A. Coco – sono rimasti in aula e sono poi usciti ma dopo l’appello. Di fatto hanno garantito il numero legale. Come valuta la posizione dei consiglieri Ferlito e Alessandro Coco?

Orazio Fazzio (consigliere comunale): “Si di fatto hanno tenuto il numero legale ma solo per qualche minuto, poi hanno visto che alcuni consiglieri comunali di maggioranza sono rientrati in aula a quel punto i nostri colleghi Ferlito e Alessandro Coco sono andati via”.

mAd: Le sedute sul carnevale in consiglio comunale sono state numerose, in tutte le sedute sembra che alcuni passaggi sono rimasti non chiariti. La prima volta avevate chiesto quanti biglietti erano stati venduti, poi chiedevate di vedere i contratti stipulati con gli artisti adesso non avete avuto la relazione. Possiamo dire sconfitta su tutto il fronte?

Orazio Fazzio (consigliere comunale): “Come ho appena detto hanno basato la loro campagna elettorale sulla trasparenza ma di trasparenza ne abbiamo visto poca. Sono statti indetti tre consigli comunali e non abbiamo ricevuto nessuna carta, tutto questo è davvero assurdo”.

mAd: Sembra proprio che vi sarà un’altra seduta di consiglio comunale dedicata al tema dei conti dell’edizione del carnevale. Ed ancora ci sono le interrogazioni dell’on. Sammartino e l’accesso agli atti richiesto dall’on. Nicola D’Agostino. Possiamo dire che è solo questione di tempo per andare a vedere, comprendere, analizzare e chiarire ogni passaggio economico dell’ultima edizione del carnevale?

Orazio Fazzio (consigliere comunale): “Certamente si. Risponderanno certamente ma se non dovesse accadere allora faremo riferimento all’ANAC”.

mAd: Abbiamo notato un passaggio delle vostre interrogazioni nell’ultimo consiglio comunale davvero forte. Avete detto “è un’offesa nei confronti dei cittadini”. Ci faccia capire meglio perché i cittadini dovrebbero sentirsi offesi.

Orazio Fazzio (consigliere comunale): “Si, è un’offesa aii cittadini e a tutto il consiglio comunale. In consiglio comunale ci sono i rappresentanti dei cittadini eletti democraticamente ed è anche il luogo deputato per il controllo sui conti pubblici.

(mAd) #fancity