Sisma, l’ordine degli ingegneri e architetti di Catania disponibili ad eseguire i sopralluoghi negli edifici danneggiati

364

Sisma, gli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Catania disponibili ad eseguire i sopralluoghi negli edifici danneggiati.

L’Ordine degli Ingegneri e quello degli Architetti di Catania vista la situazione di grave disagio dovuta all’evento sismico ha deciso “di allertare gli iscritti per manifestare la propria disponibilità ad eseguire i sopralluoghi negli edifici colpiti dal sisma coordinati dall’unità di crisi costituita presso la Prefettura di Catania e il Dipartimento di Protezione Civile. Ovviamente si richiede di possedere uno o più requisiti come l’esperienza pregressa maturata eseguendo sopralluoghi nei precedenti terremoti che hanno interessato il nostro Paese (L’Aquila, Santa Venerina, Italia centrale, ecc.); Attestazioni AEDES ed altre attestazioni rilasciate da enti certificatori qualificati; Esperienza di progettazione e direzione lavori per la ricostruzione di edifici danneggiati dal sisma; Funzionari del Genio Civile e della Protezione Civile in quiescenza; Esperienza maturata lavorando negli “uffici sisma per la ricostruzione post terremoto costituiti presso le pubbliche amministrazioni”; Attività di sopralluogo effettivamente eseguita nell’espletamento del progetto Diamoci una Scossa. I sopralluoghi degli Ingegneri e degli Architetti “saranno eseguiti a titolo di volontariato e questo sarà finalizzato al supporto (in fase di sopralluoghi per la verifica dell’agibilità/inagibilità) della protezione civile”.

(red)