Strade di Jaci -Via Campanaro (Aciplatani)

Strade di Jaci -Via Campanaro (Aciplatani)

Collega la via Cappelluzza con la via Sciarelle

Come scriveva il prof. Gaetano Vasta, nella sua opera su Aciplatani, la via Campanaro era detta ” a vanedda di Gesù e Maria” (per via di un monumentale altarino dedicato alla Fuga in Egitto della Sacra Famiglia), luogo non di ossequio e di venerazione ai Tre della Divina Famiglia, ma vero deposito di tutte le sporcizie e lordure sconcertanti, se ammodernata, costituirebbe un ottimo raccordo tra Aciplatani e la via Sciarelle. (Cit. G.Vasta)

Come detto all’ingresso della via Campanaro c’e un monumentale altarino e’ all’interno vi e’ un effige della Fuga in Egitto della Santa Famiglia,  si sconosce l’autore e il periodo . Interessante è la figura della Madonna che porta sul capo un caratteristico copricapo , il “Taddema” di origine spagnola.  La struttura in pessime condizione meriterebbe un opera di restauro.

via Campanaro lato via Sciarelle

Fonti.

G.Vasta “Aciplatani tra storia e Leggenda”

M.Pricoco “Gli Atareddi”