Strade di Jaci – Via Cappelluzza (Fraz. di Aciplatani)

Antica via che collega Aciplatani con Acicatena, il confine tra i due comuni e’ il torrente Lavinaio – Platani “u Vadduni ” e la zona è chiamata “Supra a vela”.

La vie prende il nome, secondo il Can. Raciti Romeo, da una piccola cappella dedicata alla Madonna della Consolazione visitata da Mons Faraone nel corso della sacra visita del 1571. La cappella detta a “Cappidduzza” fu travolta dall’alluvione del 4 settembre 1761, successivamente, in ricordo fu costruita un edicola che attualmente detiene un immagine della Madonna Immacolata.

 

sempre nella stessa via esistono diverse edicole votive, una all’angolo con via Campanaro di cui abbiamo già scritto a proposito di questa via e un’altro altarino dedicata alla Madonna della Catena che reca la data del 1860.

Fonti:  prof. Gaetano Vasta “Aciplatani tra storia e leggenda”

foto dell’edicola della “Vela” dalla pagina della Parrocchia di Santa Maria del carmelo di Aciplatani.

Immagine dalla Madonna della Catena , edicola sempre della via Cappelluzza.