Torna la Domenica Ecologica

1084

Torna ad Acireale la “Domenica Ecologica”, domenica 16 settembre dalle ore 8.30 alle 12.30 in via dello stadio (Tupparello).

L’assessore all’ambiente Daniele La Rosa dichiara: “Siamo riusciti a tornare operativi con le domeniche ecologiche, la seconda del mese è prevista per giorno 30 stessa ora. Il luogo è ancora da definire, ma lo sapremo tra qualche giorno”

Quando in passato ci sono state le giornate ecologiche, il materiale conferito tra i rifiuti era a volte materiale che poteva essere ancora usato e mi riferisco ai tanti giocattoli ancora nuovi, biciclette per bambini, culle, seggiolini, seggioloni e tanto altre cose che ancora avevano una dignità e che molte famiglie che si trovano in forte difficoltà avrebbero sicuramente accettato e riutilizzato.

Questa mia riflessione non vuole essere un’offesa a chi ha bisogno ma una necessaria consapevolezza di ognuno di noi, perchè non fa male vedere cose ancora nuovissime buttate tra i rifiuti, soprtautto sapendo delle tante famiglie che non si possono permettere tante neanche il necessario e sono certa che sarebbero felici di ricevere in dono cose cosi utili per la loro quotidinità.

Chissà quanti bambini sarebbero felici di avere una bicicletta o un giocattolo di quelli che si trovano ancora nuovi nelle discariche delle domeniche ecologiche e mi chiedo; se si ha intenzione di sbarazzarsi di qualcosa di ancora utilizzabile, visto che il proprio figlio è diventato grande e non può più farne nessun uso, invece di andarlo a conferire in una discarica perchè non se ne fa dono a qualche associazione? Perchè nelle giornate ecologiche, l’amministrazione non prende l’impegno di coinvolgere le varie associazioni che operano nel territorio e che si occupano delle famiglie bisognose così da poter recuperare loro stessi tutto ciò che può servire a queste famiglie senza offenderle nella dignità.

Chissà quanti sorrisi si potrebbero regalare a tanti bambini che una bicicletta se la sognano, e chissà quante mamme che non sanno come acquistare un passeggino sarebbero felici di riceverne uno in dono da chi non lo usa più.
Esistono purtroppo tante realtà con gravi difficoltà economiche che potrebbero usufruire di questo materiale ancora nuovo e tutto ciò farebbe accrescere quel senso di comunità e solidarietà di cui ha tanto bisogno la nostra città.

Mi auguro che l’amministrazione prenda in considerazione questa proposta e coinvolga le tante associazioni acesi affinchè si dia anche un senso a queste giornate.

(Graziella Tomarchio)