Due isole fuse insieme in un anno di attività vulcanica in Giappone

giappone-isole-terremoto

La nuova isola spuntata nel novembre 2013 a seguito di un’eruzione vulcanica a sud del Giappone ha continuato a crescere fino a fondersi con la ‘sorella maggiore’ Nishino-shima (nota anche come isola Rosario, accresciutasi dopo un’altra eruzione all’inizio degli anni ’70) per formare un’isola più grande nell’arcipelago Ogasawara. L’unione è avvenuta alla fine dell’anno ma l’attività che interessa la piccola Niijima non sembra fermarsi, le immagini del satellite Landsat mostrano infatti ancora colonne di fumo che fuoriescono dal cratere della nuova isola che ha superato il chilometro di larghezza.