8 marzo : piantata una mimosa per la Giornata Internazionale della Donna

Ieri, 8 marzo, in occasione della Giornata Internazionale delle Donne, è stato piantato un albero di mimosa all’interno della piazza Garibaldi di Acireale, donato dalla Ditta Francesco Di Stefano e volutamente collocato di fronte la panchina rossa dedicata a Giordana Di Stefano, la quale è stata ritinteggiata grazie a Valeria Arcidiacono e Ugo Trovato.

L’assessore alle Pari Opportunità, dott.ssa Palmina Fraschilla, ha affermato :
” Mi preme dire che, nonostante le donne che nel mondo e neltempo si sono distinte nell’affermazione dei propri diritti e per difendere la parità di genere, siamo ancora molto lontani rispetto alla reale emancipazione femminile, poichè, per quanto siano stati fatti passi avanti, manca ancora la consapevolezza che tutto è possibile e la cosa grave è non ricevere credito e sostegno proprio dalle stesse donne.
Basti pensare che si è resa necessaria una legge sulle “quote rosa” per avere una minima parte di rappresentanti femminili in politica, eppure nel mondo siamo numericamente molte più degli uomini e questo sarebbe dovuto e potuto avvenire in maniera naturale.

Quindi bisogna che si inneschi una evoluzione culturale che parta da noi stesse perchè si ottenga la parità di genere, che riconosca alle donne la stessa professionalità e la stessa affidabilità che viene riconosciuta agli uomini, risultato, questo, di una educazione culturale incentrata soprattutto sulle capacità degli uomini, riconoscendo loro più competenze, più coraggio, privilegiandoli così nell’ambito soprattutto lavorativo e relegando la figura femminile alla subordinazione. Ancora oggi noi donne infatti dobbiamo lottare per ottenere gli stessi diritti degli uomini sul lavoro e per avere riconosciute le stesse capacità e le stesse onoreficenze e remunerazioni.
E molte di noi, infine, tentano di affermare se stesse anche a costo della propria vita, per questo si parla di “violenza di genere” e “femminicidio”.

Oggi non è un semplice giorno di festa, l’8 marzo si ricordano tutte le donne che hanno lottato per difendere i loro diritti e dal loro esempio cerchiamo di trarre sempre più consapevolezza e forza per continuare la loro rivoluzione sociale, culturale, familiare, lavorativa ed economica che salvaguardi i diritti di ogni donna in ogni ambito.”

Laura Magliocco