sabato, Maggio 28, 2022
Google search engine
HomeCronacaPrimopianoAc/Dc ad Imola, 90.000 biglietti venduti in cinque giorni.

Ac/Dc ad Imola, 90.000 biglietti venduti in cinque giorni.

ac dc

Ieri sera, martedì 5 maggio, gli AC/DC si sono esibiti allo stadio Gelredome di Arnhem, nei Paesi Bassi, per la prima data europea del “Rock or Burst World Tour”, con cui la band presenterà per la prima volta dal vivo il nuovo album Rock Or Bust’ L’unica data italiana del tour sarà il 9 luglio all’Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” di Imola per quello che si preannuncia come uno dei più grandi eventi open air dell’estate 2015. Il concerto, prodotto e organizzato da Barley Arts, è ufficialmente sold out, con 90.000 biglietti polverizzati in soli 5 giorni.

Il concerto degli AC/DC a Imola, un evento imperdibile, dove la band-leggenda dell’hard rock mondiale (oltre 200 milioni di dischi venduti, una galleria di successi infinita) infiammerà con la sua energia e i suoi riff inconfondibili questa location storica per la musica live in Italia, rappresenta per Barley Arts un grande ritorno ai raduni rock internazionali in Emilia Romagna, regione dove ha sempre portato la grande musica rock, già dagli anni ’80, con lo storico festival Monsters of Rock, fino al più recente Flippaut Rock Festival. L’evento si svolgerà nel Paddock Rivazza, una delle zone più verdi e accoglienti dell’autodromo e, come tutti gli eventi Barley, sarà caratterizzato dalla massima attenzione verso le migliaia di fan che accorreranno da tutta Italia e Europa.

Così si esprime Claudio Trotta di Barley Arts: “Faremo tutto quello che è possibile per rendere il 9 luglio 2015 una giornata memorabile a 360 gradi e rendere confortevole la permanenza dei fan nel Paddock Rivazza e nella Collinetta Ecologica, dove ci si potrà sedere. Nei tempi necessari per organizzare e stabilire i servizi, avrete le comunicazioni necessarie come sempre succede. Grazie davvero a tutti e Rock And Roll!”.

Il “”Rock or Burst World Tour”” è il primo tour senza Malcom Young, che mesi fa ha lasciato la band per motivi di salute. Al suo posto Stevie Young, nipote dei membri fondatori Angus e Malcolm Young, che ha suonato la chitarra ritmica in Rock or Bust e che accompagna la band sul palco. Inoltre, alla batteria per il tour mondiale ci sarà Chris Slade, che ha già lavorato nella band tra il 1989 e il 1994 e si è recentemente esibito con gli AC/DC sul palco dei Grammy Awards 2015. Sostituisce Phil Rudd, le cui ultime imprese hanno conquistato le pagine della cronaca nera anzichè quelle degli spettacoli.

Rock Or Bust, pubblicato lo scorso dicembre, contiene 11 brani inediti e arriva a sei anni di distanza da Black Ice, album del 2008 che ha riscosso un grandioso successo mondiale. Nella classifica italiana il disco ha fatto il suo ingresso al terzo posto della Top 100 Album FIMI/GFK e, in pochissimo tempo, ha raggiunto il disco di platino.

L’album, registrato nella primavera del 2014 al Warehouse Studio di Vancouver, prodotto da Brendan O’Brien e mixato da Mike Fraser, ha ricevuto recensioni molto positive da tutta la stampa mondiale, che lo ha definito ‘uno dei punti più alti raggiunti dagli AC/DC nella loro lunghissima e gloriosa carriera’. (repubblica.it)

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments