ACI SANT’ANTONIO, istituto comprensivo Alcide De Gasperi, recupero grazie ai Cantieri di Servizi

 

aci santantonio

L’ultimo degli interventi disposti nel 2014 è stato realizzato con la fornitura e posa in opera delle inferriate anticaduta in tutte le aule del primo piano del plesso scolastico “Circonvallazione – II Istituto comprensivo statale Alcide De Gasperi” (DET.N.1206/2014).
Con la preziosa collaborazione dei partecipanti ai Cantieri di Servizi si è potuto, inoltre, provvedere a ritinteggiare la ringhiera che perimetra l’edificio che si affacci su via Aldo Moro. Lo stesso plesso è stato dotato, inoltre, di una nuova caldaia (DET. N. 1077/2014)! L’allaccio al metano permetterà di ammortizzare la spesa sostenuta per l’acquisto della caldaia stessa e di utilizzare le economie di consumo per acquistare il gasolio da destinare agli altri plessi.
Per garantire il riscaldamento di tutti plessi, a partire dal Primo Dicembre 2014 (come previsto da normativa vigente), si è provveduto all’attivazione, controllo e conduzione di tutti gli impianti di riscaldamento con DEL.GIUNTA N.129/2014 e DET. N. 1075/2014 e all’acquisto e alla posa in opera di N.7 CONDIZIONATORI(Det. N. 1076/2014):
n.3 presso plesso di scuola media di Via Dante Alighieri,
n.1 presso la classe di scuola materna del plesso Via Montale
n.3 in sostituzione di apparecchi non più funzionanti nel plesso di Villaggio Costanzo.
Allo stesso scopo, per i plessi dotati di impianto a termosifoni, si è provveduto all’acquisto, a mezzo MEPA, di 6.000 litri di gasolio nel Novembre del 2014 e ad altri 8.000 litri questo mese (GENNAIO 2015).
L’erogazione ai due istituti compresivi, De André e De Gasperi, di contributi finalizzati alla manutenzione ordinaria (Det. N. 719/2014) – liquidati nel mese di Ottobre – e l’intensa collaborazione con i Dirigenti Scolastici, ha permesso a Scuola e Comune di fare fronte ai tanti piccoli interventi di manutenzione che quotidianamente si presentano.
La partecipazione dell’Amministrazione al bando #scuolebelle – nell’ambito del piano edilizia scolastica del Governo, il MIUR ha dato avvio al programma di ripristino del decoro degli immobili adibiti ad istituzioni scolastiche – ci ha permesso di ricevere finanziamenti che sono stati erogati direttamente alle scuole interessate, le quali hanno provveduto
all’ acquisto del servizio attraverso le apposite convenzioni-quadro Consip: nei mesi di novembre e dicembre 2014 sono stati, così, tinteggiati il piano terra (scuola materna) del plesso Via Circonvallazione e la scuola media di Santa Maria La Stella-Villaggio Costanzo.
Nel 2015 verranno ripulite e colorate le pareti della scuola elementare, via Circonvallazione, primo piano e il plesso di via Veronica, piano terra e primo piano.
<< Come ho ripetuto più volte: le scuole santantonesi sono lontane da come dovrebbero essere e lontanissime da come vorremmo che fossero, ma a poco a poco, intervento dopo intervento, con dedizione e perseveranza riusciremo a renderle più vivibili, più sicure e più belle. La scuola prima di tutto!>>.

E sempre per gli studenti…

Ha avuto inizio, presso i locali del centro diurno minori Palazzo Cantarella, il progetto “Ragazzi al centro”.
Si tratta della riattivazione di un percorso educativo, già svolto l’anno scorso, nuovamente voluto dall’amministrazione Caruso che, con la Delibera di Giunta 117/2014, ha impartito all’Ufficio Solidarietà Sociale direttiva affinché fossero attivate tutte le procedure necessarie alla realizzazione di un servizio che garantisse ai minori, indicati dal Servizio Sociale Professionale, ed alle loro famiglie un intervento di lotta alla dispersione scolastica, doposcuola, riduzione del disagio psicologico, recupero delle devianze e integrazione.
Sarà la Cooperativa Sociale “Il Gabbiano” a curare il progetto che l’amministrazione ha voluto potenziare:più ore dedicate al “centro ascolto” e più educatori dedicati. Il progetto “Ragazzi al Centro” propone importanti interventi pedagogici offrendo un percorso socio-educativo completo e nello specifico: servizio mensa, attività di sostegno scolastico, sostegno psicologico e attività ludico-sportiva. Obiettivo cardine del progetto è la lotta alla dispersione scolastica, emarginazione sociale nonché sostegno alle famiglie.