Acigreenway- Interrogazione all’Ars del Deputato  Anthony Barbagallo.

Riportiamo l’interrogazione del Deputato del partito democratico Anthony Barbagallo, in merito alla gestione dei lavori della pista ciclabile Acigreenway, ultimata a novembre 2020 e mai aperta:

“ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA
XVII LEGISLATURA
INTERROGAZIONE
All’Assessore per le Autonomie locali, premesso che:
il Comune di Acireale ha proceduto alla realizzazione di un percorso ciclopedonale, denominato Acigreenway, sul vecchio tracciato della ferrovia dismessa all’interno della riserva naturale della “Timpa”;
I lavori, consistenti nella stabilizzazione del tracciato ferroviario e nella realizzazione di impianti d’illuminazione e opere di sistemazione del percorso, sono stati affidati in appalto alla ditta Repin per un importo di circa 300 mila euro e si sono conclusi a dicembre 2020;
le opere non sono state mai collaudate e, pertanto, il sito non è ancora fruibile nonostante il tempo intercorso; nel frattempo, lungo il tracciato, il terreno mostra segni di logoramento, essendo sconnesso in più punti, segno della non perfetta esecuzione dei lavori;
il progetto iniziale prevedeva l’apporto di nuovi inerti per la stabilizzazione del terreno e la realizzazione di uno strato ciclabile di adeguato spessore ma, con una perizia di variante, l’amministrazione, su proposta dell’impresa, ha deciso di riutilizzare il terreno presente in sito ed evitare l’oneroso costo di fornitura e trasporto di nuovo inerte;
a tali criticità, si aggiunge il fatto che i lavori sarebbero stati affidati in subappalto dalla ditta vincitrice senza che vi sia mai stata formale autorizzazione da parte dell’amministrazione;
per sapere:
se non ritiene opportuno disporre un’ispezione presso il comune di Acireale al fine di accertare la
legittimità degli atti in merito alla realizzazione del percorso ciclopedonale denominato Acigreenway.

Fabio D’Agata