Acireale – Differenziata, la soluzione piazza Europa: un mezzo Tekra parcheggiato tra i civici 14 e 16

ACIREALE – Continuano gli incontri dell’assessore all’ambiente del Comune di Acireale Francesco Fichera con gli amministratori dei condomini e continua, senza sosta, il rilascio di rifiuti negli angoli delle strade. Acireale si sveglia ogni giorno sporca e questo è dovuto non certo alle difficoltà dell’ipotetica “anziana sola ed incapace a comprendere come si differenzia” ma ad un esercito di incivili armato di rozzezza e volgarità. Malgrado ciò e in assenza di un CCR, la disponibilità dell’assessore Fichera nei confronti delle questioni che si sono aperte in riferimento agli spazi condominiali e alla gestione della raccolta e rilascio dei rifiuti differenziati, ha raggiunto apici non facilmente immaginabili e che, in qualche modo, sono una novità assoluta e, per certi aspetti, incredibile ed eccezionale.

Da domani (27/03/2017) i condomini di piazza Europa “potranno recarsi dalle ore 7.45 alle ore 9.15 presso il mezzo della TEKRA che stazionerà nella parte antistante tra i numeri civici 14 e 16 di piazza Europa. La persona della tekra addetto al mezzo  consentirà la consegna esclusivamente del rifiuto indicato in calendario”.

Avete letto bene. I condomini di piazza Europa, che avevano criticato la scelta di posizionare i mastelli all’interno delle aree di pertinenza, adesso hanno trovato la soluzione. Una soluzione assai discutibile se consideriamo che, la stessa, apre un precedente di cui non si potrà immaginare l’effetto contagio che potrà produrre ad altri condomini magari della stessa zona. Non avranno mastelli, diciamo così, condominiali ma personali ed ognuno dei residenti in piazza Europa dovrà portare il mastello con i rifiuti indicati in calendario, direttamente nel mezzo della Tekra, mezzo che stazionerà, come detto prima, dalle ore 7.45 alle ore 9.15 in piazza Europa per ricevere i rifiuti. Sembra una soluzione e forse lo è, certamente davanti a tale decisione possiamo affermare senza possibilità di smentita, che l’amministrazione comunale con l’assessore Fichera stanno cercando tutte le mediazioni e le soluzioni possibili per togliere ogni alibi a tutti quelli che per svariati e variopinti motivazioni hanno posto resistenze ad iniziare la pratica virtuosa della differenziata. Un “mezzo” della Tekra stazionerà per un’ora e mezza in piazza Europa e attenderà con pazienza l’arrivo dei condomini che depositeranno i rifiuti differenziati.

E’ una soluzione? Non ne siamo convinti. Un mezzo tekra che di fatto sarà come un grande cassonetto parcheggiato in piazza Europa non è certo un gran biglietto da visita, ma siamo abituati a soluzioni tampone e provvisorie che diventano definitive. Ma la criticità ancora più preoccupante riguarda la “discriminazione” che si compie consentendo ai condomini di piazza Europa di conferire direttamente nel mezzo tekra mentre altri condomini di altre strade acesi, hanno trovato e/o dovranno trovare la giusta soluzione all’interno degli spazi di pertinenza condominiale.

Non è difficile prevedere altre richieste simili a quelle adottate in piazza Europa da parte di altri condomini che presentano le stesse problematiche. Ci chiediamo a quel punto cosa dobbiamo aspettarci? Mezzi della Tekra parcheggiate per ore in tante strade e piazze della città?

Troppe problematiche, troppe parole, troppe mediazioni. La differenziata si fa con semplicità e condivisione e non con una guerra civile che, al momento, sta solo provocando ripetuti incontri, mediazioni discutibili e montagne di sacchetti abbandonati per strada.

(mAd)