Acireale e la stagione del bello…

IMG_0020
Ieri abbiamo toccato con mano che la cartapesta non si nobilita solo nelle grandi opere d’arte che sono i nostri carri di Carnevale, ma che si può utilizzare anche per creare oggetti tanto intimi alla persona, al suo carattere al suo amore per la bellezza: i gioielli.
Con Francesca Barcellona siamo stati dietro le quinte di MANUFAKTURA, ed abbiamo seguito tutta la preparazione per l’attesa serata.
Abbiamo assistito al trucco e parrucco delle modelle che avrebbero indossato i gioielli a cura di Modarea e de Centro Estetico “Il mondo di Caterina”. Abbiamo incontrato le imprenditrici che dallo scarto delle arance creano filati, dinanzi alle cupole di cartapesta realizzate dagli alunni frequentanti la scuola della cartapesta,abbiamo assistito ad una lezione di storia del Preside Alfonso Sciacca..
In un caldo ed umido pomeriggio abbiamo avuto un saggio di come ad Acireale non siamo a corto di risorse, ma siamo a corto di voglia di fare, crescere e creare… ce lo hanno ricordato Nicoletta Nicolosi e Rosita Romeo…
Acireale deve perseguire il bello, in questi giorni stiamo vivendo emozioni uniche con la musica degli artisti della Villa Pennisi in Musica (VPM) che hanno reso Acireale una delle capitali della buona musica legata al design acustico.
Dovere optare tra la sfilata dei gioielli di cartapesta ed un concerto nella Basilica di San Sebastiano, è stato il dubbio dell’Acese, cittadino di una Città che ha per vocazione di perseguire il bello.
Se di necessità si fa virtù, l’Amministrazione sta facendo dei salti mortali, malgrado le ridotte risorse, per offrirci una estate diversa, migliore che migliora.
(santodimauro)
DSCN0014DSCN0027DSCN0024DSCN9949DSCN0012DSCN0041DSCN0039DSCN9965DSCN9943DSCN0047DSCN0031DSCN9955