Acireale, “Viviamo il centro”: il sindaco risponde alla nota dei commercianti

barbagallo-speech-cop

 

Acireale – Venerdi 15 luglio,i commercianti hanno protocollato una nota ponendo alcuni quesiti sulla ztl sperimentale,stamane la risposta del sindaco:

“Ho letto attentamente quanto da Voi rappresentato con la nota protocollata venerdì 15 luglio presso i miei uffici. Nella logica di una reciproca comprensione va ricordato innanzitutto che al momento non è stata istituita la ZTL, ma soltanto avviata la fase sperimentale propedeutica alla definizione del Piano Urbano del Traffico. Dopo aver chiarito questo punto, Vi rappresento quanto segue. Concordo con la vostra descrizione di Zona a Traffico Limitato definita come un fiore all’occhiello di un ambiente urbano accogliente, vivace ed appetibile; strumentale alla piena fruizione del nostro tessuto urbano per cittadini, non residenti e turisti che oggi più che mai desiderano centri storici liberi da traffico veicolare e da qualsiasi forma di inquinamento. Non condividiamo, (amministrazione e maggioranza del consiglio comunale), quando affermate che “l’istituzione della ZTL nel centro storico del nostro Comune non è un progetto realizzabile”. Riteniamo che il centro storico della nostra Città alla pari di altre, (in Sicilia, in Italia, nel Mondo), abbia tutte le caratteristiche e le potenzialità per creare indotto turistico e commerciale. Dal punto di vista strutturale e/o viario non presenta grandi difficoltà e le piccole criticità rilevate nei primi 15 gg di sperimentazione sono sicuramente superabili. Per questo ci siamo affidati anche ad uno studio di tipo scientifico che ci dia indicazioni relative alla viabilità e che coinvolga tutta la Città nella fase di redazione del Piano Urbano del Traffico. Sicuramente occorre un cambiamento delle abitudini di tutti noi, (amministrazione, cittadini, commercianti). E’ necessario ridurre l’utilizzo dell’auto anche per piccole distanze, occorre potenziare le infrastrutture e migliorare la mobilità adottando nuovi modelli di vita, a sostegno della salute pubblica. Ho riflettuto parecchio in questi due anni e mi sono se un sindaco abbia il dovere di consegnare ai suoi concittadini una porzione del centro storico sottratta al traffico urbano: la risposta che mi sono dato è “sì”. E’ un’esigenza che avverto come persona, come sindaco di questa Città, come segno di coerenza nei confronti dei cittadini e della maggioranza politica che hanno sostenuto il mio programma elettorale. Oggi Acireale non può assolutamente prescindere da una Zona a Traffico Limitato e/o isola pedonale, che comporta sicuramente una necessaria elevazione degli indici di vivibilità ed anche una crescita in termini di sviluppo economico. Comprendo le possibili difficoltà delle prime due settimane, anche se registro esempi di attività commerciali che non hanno subito cali di vendite. La mia amministrazione ritiene sempre positivo e fruttuoso lo scambio di vedute e di esperienze, cercherà sempre di ridurre e/o eliminare le criticità, fermo restando l’obiettivo indicato nel programma elettorale: l’ individuazione e l’ istituzione di una area pedonalizzata all’interno del nostro centro storico.

Mi permetto di rispondere ai Vostri quesiti :

Punto 1. Non si condivide quanto da Voi richiesto in quanto si ritiene che una ZTL non può essere istituita solo nelle ore serali e/o notturne per il semplice fatto che occorre dare la possibilità a tutti, (bambini e anziani…) di vivere il nostro centro storico. Inoltre si ritiene che l’area debba avere una offerta commerciale che di fatto nelle ore serali e/o notturne si riduce soltanto alla somministrazione di alimenti e/o bevande.

Punto 2. Si concorda col fatto che occorre dare maggiore possibilità a cittadini e visitatori, di poter fruire delle bellezze architettoniche presenti nel nostro centro storico. E’ necessario aprire le i palazzi e le chiese per ospitare eventi attrattivi per la nostra comunità.

Punto 3. E’ stato istituito con grosse difficoltà, (reperimento dei bus e costo per l’ente), il trasporto gratuito con due bus navetta nella logica di agevolare le esigenze di mobilità dei cittadini dei cittadini.

Punto 4. E’ stato istituito il senso unico in viale Regina Margherita per evitare il flusso inverso proveniente da Via Galatea, consapevoli che nel momento in cui il flusso si fosse decongestionato, cosa che si è manifestata, avremmo ripristinato il doppio senso in Viale Regina Margherita. Sarà mia cura indicare agli uffici gli accorgimenti necessari anch’essi soggetti a verifica.

Punto 5. La Regione Siciliana continua a ridurre la quota di finanziamento del trasporto pubblico, ad oggi nonostante le difficoltà in termini di reperimento delle risorse, il servizio esistente è stato mantenuto come gli anni precedenti.

Punto 6. La segnaletica va sicuramente rivista, nel momento in cui le soluzioni diventano definitive. E’ necessario migliorare la segnaletica destinata all’indicazione dei parcheggi.

Punto 7. Il controllo del territorio è sempre fondamentale per la sicurezza del cittadino, esiste una collaborazione con le forze dell’ordine che hanno sempre assicurato la giusta serenità. Il sistema di videocamere installate nel nostro centro storico contribuisce alla sicurezza dei cittadini.

Punto 8. Il programma degli eventi estivi è già in distribuzione. Ritengo che insieme a Voi, anche a livelo individuale, sia possibile creare degli eventi nelle aree antistanti gli esercizi commerciali all’interno della ZTL. In tal senso è stata prevista una azione incentivante che neutralizza le spese sostenute per l’occupazione del suolo pubblico. A questo aggiungo di aver già scritto alla SIAE per sottoscrivere una convenzione diretta alla riduzione delle tariffe.

Punto 9. I parcheggi di Piazza Roma e Piazza Cappuccini sono già definiti a tempo, sicuramente vanno controllati in maniera più adeguata.

Punto 10. E’ allo studio la realizzazione di un collegamento tra la SS114 ed il parcheggio Cappuccini attraverso via Vito D’Anna. Ho chiesto un emendamento al Bilancio che stanzia la risorsa economica necessaria per l’esproprio di 2000 mq di terreno.

Punto 11. Questa punto necessita di maggiori delucidazioni.

Punto 12. La tassa sui rifiuti è una tassa di scopo che va ripartita tra cittadini ed attività attraverso dei parametri, (chi più sporca più paga). Di conseguenza ridurre del 50% la Tari alle aziende presenti all’interno della ZTL significherebbe aumentare la tassa al cittadino e/o aziende fuori della ZTL.

Rispetto alle richieste già avanzate, (mercato del sabato, mercato infrasettimanale del mercoledì, trasferimento archivio storico, progetto ampliamento parcheggio piazza cappuccini, decoro urbano e pulizia),

queste saranno esitate nella misura in cui saranno reperite le risorse economiche necessarie per la progettualità.

E’ nostra intenzione inoltre attuare altre due modifiche come già espresso nel nostro incontro :

1. Mese di agosto: dopo considerazioni relative all’andamento dei primi 15gg riteniamo che al momento non ci siano i presupposti per attivare la ZTL H24 nei giorni feriali rispetto all’area ad oggi individuata per la sperimentazione. Ci riserviamo possibilità di sperimentazione ZTL H24 per zone ristrette e/o periodi di breve durata (5 giorni) per acquisizione indici da parte del DICAR Catania.

2. Sabato mattina: Modifica ordinanza ed apertura del Centro Storico

Rimango sempre a disposizione per qualsiasi forma di collaborazione nell’interesse della Città e dei cittadini tutti e colgo l’occasione per porgere Distinti Saluti.

Acireale 18 Luglio 2016 Il Sindaco Roberto Barbagallo”