Ad Acireale, nei due weekend del 13 e 14 e del 20 e 21 luglio il Festival “Le Vie Dell’Arte”

Questa mattina nella sala stampa del Palazzo di Città di Acireale, è stato presentato il programma del Festival “Le Vie Dell”Arte”.
Il Festival che si svolgerà ad Acireale nei weekend di sabato 13 e domenica 14 luglio e a seguire, sabato 20 endomenica 21 luglio, sarà un incontro di musica, esibizioni e spettacoli dal vivo che animeranno e daranno valore alle bellissime vie e viuzze del centro storico.

Il Festival offrirà: concerti, con il Coro Polifonico Pierluigi Da Palestrina, mostre artistiche, fotografiche e pittoriche come l’esposizione “Rive delle Aci” di Manolo Coco ed inoltre salotti letterari con le interviste di Rita Caramma a Domenico Seminerio autore di “L’Autista di Al Capone, poi anche ad un giovane autore acese Rosario Russo che conosciamo già, per il suo primo romanzo “Il Martirio del Bacolaro” e oggi con la sua ultima fatica letteraria “Quattordici Spine” e tante altri incontri ancora con personaggi acesi della cultura.
Salotti letterari per per aprire uno spazio alla nostra città, ai nostri cittadini e anche ai turisti che si trovano ad Acireale per far conoscere ancora di più le tante firme di grande prestigio di cui possiamo andare orgogliosi.

Tantissime le Associazioni Culturali coinvolte, tanti musicisti, scrittori, pittori ed esercenti che hanno voglia e piacere di riappropriarsi della propria città, valorizzare le bellezza di vie e viuzze caratteristiche del centro storico, riappropriarsi della bellezza del Duomo, della Villa Belvedere in modo che venga così stimolata la sensibilità culturale del cittadino.
Il palinsesto, nasce da una polifonia di voci il cui perimetro non è limitato solo alla Consulta della Cultura ma sono state coinvolte tante associazioni tra cui: Le Terre di Aci, Vie Traverse, Erelavó, L’Impulso, La Vela D’Oro, Gruppo Liberi e Artisti, Accademia Letteraria Fotografica Acese, La Filatelica e Numismatica Acese, La Collina D’Aci, Morfeo, La Coriandolata, Sajamastra, Scarti, Circolo Arci Babilonia, e ancora le Fondazioni Bellini di Acireale e Fondazione del Carnevale di Acireale.

– Il consigliere comunale Fabio Manciagli presidente della commissione cultura del comune di Acireale, si dice soddisfatto del bel lavoro fatto da tutte le associazioni visto che in soli tre mesi si è riusciti a realizzare un progetto bello e importante come questo. Inoltre, il consigliere Manciagli rivolgendosi ai vari rappresentanti delle Associazioni presenti in Sala Stampa e al presidente della Consulta della Cultura Salvo Leotta, dichiara: “La conquista più grande è stata l’essere riusciti tutti voi a realizzare questo progetto “Le Vie Dell’Arte”. Ringrazio inoltre la Consulta nata a Gennaio come braccio operativo e a supporto dell’Amministrazione ma che ha l’obbiettivo di raccogliere tante entità differenti che si occupano di cultura. Secondo me, questa era la missione della Consulta della Cultura e cioè creare qualcosa in citta in modo da poter abbracciare tutti, un connubio dove si sposano tante forme di arte.Vi devo dare atto che siete riusiti nell’intento e spero tanto che possiate realizzare altri eventi simili a questo.

– Il Sindaco Stefano Alì dichiara: La consulta non è un organo a servizio dell’Amministrazione ma è qualcosa al servizio della città e all’jnterno è composta da persone che possono essere a favore o no a questa amministrazione, possono avere qualsiasi considerazione o atteggiamento politico, peró, sono guidati dalla passione per la cultura e per questa nistra città. La Consulta, deve continuare ad esistere al di là delle amministrazioni che si alterneranno in futuro. È un organo importante e io li ringrazio per l’impegno che mettono e spero di poter continuare a collaborare ancora, grato della loro capacità e del loro entusiasmo.”

– L’assessore Salvatore Pirrone dichiara: La mia più profinda ammirazione e soddisfazione per l’mpegno svolto dalla Consulta, che con questo evento darà vita alle Vie con l’arte e la cultura.”

Graziella Tomarchio