Artisti di Jaci – Pasquale Leotta Cristaldi.

Pasquale Liotta Cristaldi Nato in Acireale il 07 marzo 1850. Si trasferisce a Napoli nel 1870, con una pensione comunale, sotto la guida di D. Morelli. Esordì alla Promotrice Salvator Rosa nel 1874 con Un primo accidente e l’anno successivo vi tornò con il Conforto della mamma. Nella città partenopea partecipò all’Esposizione Nazionale del 1877 con un soggetto storico: La Congiura degli esuli siciliani in Roma contro Carlo V. Realizzò le decorazioni del Circolo Artistico di Catania e di alcuni palazzi privati, oltre a ritratti di personaggi locali e una grande tela raffigurante L’Immacolata con San Francesco e le Anime Purganti presso la chiesa del SS.Sacramento di Catania . Dalle numerose presenze espositive emerge una vasta produzione di genere (Un concerto in Galleria e Un saltimbanco, esposti a Napoli nel 1876; Lo Studio dal vero esposto a Milani nel 1881; L’abbandonata, esposto a Roma nel 1883; La Vendetta esposto alla Mostra di Torino nel 1884; Il Quartetto, esposto a Londra nel 1888), con rari temi neopompeiani (Pompejani, esposto a Torino nel 1878). Ritornato in Sicilia nei primi anni ’90, presentò il dipinto Martiri all’Esposizione Nazionale di Palermo del 1891-1892. Si spegne a Catania il 27 maggio 1909.

Diverse sue opere si possono ammirare al Museo Civico del Castello Ursino.

Pasquale Liotta. Ritratto di Calcedonio Reina (1889). Collezione Museo Civico del Castello Ursino.

Nella foto: L’effetto dell’hashish – Pasquale Liotta 1875 – Museo Civico Castello Ursino Recupero Catania

Fonte storica Wikipedia e Istituto Matteucci