Assessori, ancora sono cinque ma si prevedono sette… in bilancio

ACIREALE – Abbiamo parlato in due differenti articoli del prossimo possibile rimpasto e allargamento della giunta amministrativa guidata dal sindaco Stefano Alì. Una manovra che si dovrebbe risolvere in due distinti passaggi. Il rimpasto e/o la sostituzione di alcuni assessori e la nomina di altri due a completare la squadra.

Noi abbiamo chiesto al sindaco di Acireale Stefano Alì che ha risposto in maniera “troppo politica”, ovvero senza dare risposte concrete alle domande poste. VEDI L’INTERVISTA

Prima fase rimpasto o rimpiazzo? A febbraio 2019 il vicesindaco Pirrone ha lasciato le deleghe al personale, il dato politico era passato abbastanza in sordina malgrado il suo importante significato politico. CLICCA QUI

L’assessore con delega anche allo sport Palmina Fraschilla si sta trovando alle prese con la questione Palavolcan dove si è proposta una convenzione con base d’asta di 62 mila euro. Risentimento e proteste del GIS (affidataria della struttura) e malumori tra i consiglieri di maggioranza che non condividono l’azione amministrativa nel settore impianti sportivi. Mal di pancia nella maggioranza anche per la gestione del traffico urbano. Alcuni consiglieri comunali grillini rimangono in paziente attesa ancora per qualche mese poi, ovviamente, la questione va affrontata e risolta e non certo con la patetica e inutile zona 30 di corso Umberto e corso Savoia.

Seconda fase. Due nuovi assessori? Sembra proprio di si e le indennità saliranno da 180 mila euro l’anno a 260 mila euro. E’ questa la principale contraddizione della giunta pentastellata a guida Alì, niente risparmio dei costi della politica così come detto in campagna elettorale, al contrario questi “costi” si vanno a sommare all’aumento degli emolumenti (città turistica e consumo d’acqua) per assessori e sindaco e all’aumento di pochi euro per i consiglieri comunali e più consistente per il presidente del consiglio comunale. Insomma “grillini” contro tendenza, pentastellati che non badano a spese quando si tratta di remunerare il loro impegno in politica.

Altri due assessori faranno parte della squadra del sindaco Alì? Ovviamente si e non ci rimettiamo a fare ipotesi sui nomi (Antonio Coniglio, Mario Di Prima, Francesco Coco?) perchè sembra evidente che vi sia tutta l’intenzione di allargare la squadra ed anche i colori della giunta. Si passerà dal vago pentastellato ad uno strano multicolore, non è uno scandalo ma è il dato politico che emerge sempre più chiaramente in questi giorni. CLICCA QUI

Il sindaco intanto si dice “molto preoccupato” per i conti del carnevale che tardano ad essere resi noti. Molto preoccupato è proprio lo stato d’animo giusto e non sarà Coniglio che potrà risolvere un’eventuale importante questione debitoria.

(mAd)