Bando regionale per la realizzazione di parchi gioco inclusivi

Con il recepimento a livello nazionale di una convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, lo Stato italiano ha confermato la volontà di voler attuare
politiche di inclusione sociale e di sostegno nei confronti delle persone con disabilità e delle loro famiglie, realizzando parchi gioco inclusivi per dare ai bambini con difficoltà la possibilità di dedicarsi al gioco e alle attività ricreative proprie della loro età.

Il gioco è per sua natura educante: mediante l’attività ludica, il bambino impara a conoscere il mondo, a
sperimentare il valore delle regole, a stare con gli altri, a gestire le proprie emozioni e a scoprire nuovi
percorsi di autonomia.

L’amministrazione comunale ha intenzione di partecipare a questo bando, infatti, il sindaco Stefano Alì e l’assessore alle Politiche Sociali Palmina Fraschilla hanno fatto un atto di indirizzo congiunto, inviandolo al dirigente dei LLPP Santi Domina chiedendo di predisporre un progetto per partecipare al bando.
Per la realizzazione di questo progetto, è stata individuata Piazza “Peppino Impastato” come area dove collocare il parco giochi inclusivo.

È inoltre, ferma intenzione dell’amministrazione restituire Piazza “Peppino Impastato” ai cittadini, liberandola dalle macchine ed essere vissuta come luogo dove vige la legalità.

Graziella Tomarchio