Bimbi carini e istinto materno

baby-heads

 

La faccia di un bimbo non è altrettanto emozionante per tutti allo stesso modo. Un nuovo studio dice che le giovani donne che amano l’idea della maternità si divertono di più rispetto alle loro coetanee nel fissare le facce infanti.

Amanda Hahn è ricercatrice presso l’Università di Glasgow al ”Face Research Lab”, diretto dagli psicologi Lisa DeBruine e Benedict Jones.
Hahn si è focalizzata su donne eterosessuali e senza figli propri. Ha reclutato 200 soggetti con età media di circa 22 anni.

Hahn ha iniziato con foto di bambini reali. Poi digitalmente le ha ottimizzate per renderle più carine. Le differenze sono sottili, come si può vedere nella coppia di facce nella figura.

Cento soggetti neonati sono stati guardati sullo schermo uno alla volta. Le immagini indugiavano per pochi secondi ciascuna. Ma le donne potevano premere una serie di tasti per rendere il soggiorno volto sullo schermo per un momento, o altri tasti per accelerare le cose e passare al prossimo bambino.

In un esperimento separato, altre 100 donne hanno valutato tutte le facce su una scala di carineria da 1 a 7. Infine, tutti i soggetti hanno compilato un questionario sulle loro tendenze materni.

Hahn ha misurato la distanza tra il tempo che ogni donna trascorso a guardare i bambini più carini e quelli meno. Le donne con i più ampi divari avevano anche i punteggi più alti nella tendenza materna.

Secondo la Hahn questo significa che le donne con più sentimenti materni vengono maggiormente ricompensate dal loro cervello nel vedere un bambino carino

Naturalmente, questo è tutto le donne che non hanno figli propri. Ci vorranno ulteriori studi per capire se le mamme ancora trovano gratificante guardare facce dibambini carini di altre persone. Potrebbero essere troppo occupate nella pulizia della bava e nella poppata per guardarsi intorno.