Calcio giovanile: l’acese Gaetano Caserta passa al Benevento

Grande soddisfazione calcistica per il giovane talento acese Gaetano Caserta, da poco approdato al Benevento compiendo il tanto auspicato grande salto. Si tratta del primo grande step nella carriera del ragazzo, che arriva alla corte della “strega” dopo tre stagioni nel settore giovanile della Stella Nascente dei fratelli Femiano, con cui ha disputato gli ultimi tre campionati nella categoria Allievi regionali. Classe ’03, si tratta di un esterno offensivo mancino, dotato di una grande velocità a cui abbina un dribbling secco. Caratteristiche e qualità non indifferenti che nel corso degli ultimi anni lo hanno portato ad essere uno dei talenti più puri del panorama siciliano. Proprio per questo, nei mesi precedenti, il ragazzo è stato convocato anche dalla Nazionale LND Under 16, con cui si è ben distinto nei match contro i danesi del Midtjylland prima e successivamente contro Rappresentativa umbra, Italia B e Perugia. Proprio nella gara contro i “grifoni” è riuscito anche a realizzare una rete.

Partito alla volta della Campania due giorni fa accompagnato dal procuratore, dalla famiglia e dall’ormai ex allenatore Fabio Femiano, il giovane talento acese, cresciuto letteralmente a pane e calcio, ha da poco iniziato la sua nuova avventura con l’U17 del Benevento. «Il primo impatto è stato subito positivo – spiega Gaetano Caserta. Conosco già l’ambiente e anche i compagni, per cui sarà più facile inserirmi all’interno di questa realtà. Sono molto felice, sicuramente da questa avventura potrò apprendere molto da un punto di vista calcistico e potrò crescere anche umanamente, quindi sarà una grande esperienza». Ragazzo umile, con grandi valori e pieno di determinazione, con uno sguardo rivolto anche agli obiettivi futuri: «Per me è il primo vero grande passo – continua il classe ’03 – ma guardo sempre lontano senza pormi limiti. Come tutti i ragazzi della mia età ovviamente sogno un giorno di arrivare in serie A, l’obiettivo è quello. Se oggi sono qui, devo molto alla mia famiglia che mi ha sempre sostenuto nelle mie scelte e che mi appoggia in ciò che faccio. Inoltre voglio ringraziare la Stella Nascente, società in cui sono cresciuto negli ultimi tre anni e che mi ha aiutato a raggiungere questo obiettivo. Per questo – conclude – ringrazio tutto lo staff e i compagni con cui ho giocato in questi anni, una vera e propria famiglia».

Giorgio Cavallaro