CALUCEDDI E SALSICCIA

Il buon Goethe affermava che “È in Sicilia che si trova la chiave di tutto”

La nostra meravigliosa cucina siciliana affonda le proprie radici nelle tradizione e nel passato di questa splendida isola.
Il susseguirsi dei diversi popoli e di culture ha dato vita, nel corso dei secoli, ad un’ affascinante varietà gastronomica, dove gli antichi contributi della Magna Grecia e gli esotici aromi arabi si sono meravigliosamente fusi con la tipica dieta mediterranea, dando vita ad una delle più affascinanti e gustose tradizioni culinarie italiane.

La Sicilia ha la fortuna d’avere sul proprio territorio delle risorse gastronomiche di inestimabile valore e oggi i nostri piatti sono conosciuti in tutto il modo per la loro squisitezza facendo innamorare pure i palati più esigenti.

Oggi vi proponiamo una ricetta semplicissima i “Caluceddi ca sasizza”, una ricetta povera ma ricca di profumi e sapori che si intrecciano tra loro dando vita ad un’opera d’arte culinaria solo siciliana e che mia madre senza essere una chef pluristellata, prepara con maestria. Si, perchè anche per realizzare un piatto semplice ci vuole bravura, attenzione e capacità anche a saper regolare bene la cottura degli ingredienti.

i Caluceddi (Cavolicelli) è una verdure che nasce spontaneamente e in abbondanza nei campi siciliani e
dalle nostre parti, nel catanese, è considerata la “Regina” delle verdure spontanee. La si può trovare a partire dal periodo autunnale fino in primavera; è un’ottima verdura, dal gusto un po’ amarognolo ma molto gradevole. E’ una verdura totalmente sconosciuta in quasi tutto il territorio nazionale. Da noi si festeggia S. Martino, con gli amici e per l’occasione si mangiano proprio “caluceddi e salsiccia” addirittura ci sono delle Sagre paesane dedicate a questo buonissimo piatto.

INGREDIENTI

1kg e mezzo di caluceddi

8 nodi di salsiccia

1 spicchio di aglio

sale q.b.

olio extra vergine di oliva q.b.

PREPARAZIONE

Pulite e lavate i Caluceddi eliminando le foglie più dure e più maltrattate e metteteli a sgocciolare.

Portate ad ebollizione una pentola con acqua salata. Versatevi i Caluceddi e lasciateli cuocere per 5/10 minuti.Appena cotti scolateli.

In una padella antiaderente fate rosolare l’aglio con l’olio e versate i Caluceddi. Aggiustateli di sale e saltateli per circa 5 minuti rigirandoli spesso.

Nel frattempo cuocete la salsiccia alla brace, al forno o alla piastra ( come meglio vi piace) .Impiattate e servite caldi i vostri appetitosi Caluceddi e sasizza, accompagnati da un buon pane casereccio ben cotto e un buon bicchiere di vino rosso. (Foto Web)

Buon appetito da
( Panza e Prisenza)