Ciclovie di Trentino e Calabria si aggiudicano l’Oscar 2021.

La Green Road dell’Acqua, ciclabile che si trova tra le valli della Provincia Autonoma di Trento, e la Ciclovia dei Parchi, che unisce le montagne al mare della Calabria, vincono a pari merito il l’Italian Green Road Award 2021, l’Oscar dedicato al cicloturismo.
La Green Road dell’Acqua si svolge lungo un percorso ciclopedonale asfaltato di 143 chilometri; costeggia diversi fiumi e laghi nel basso Trentino, da Cadino di Faedo, al confine con la provincia di Bolzano, attraversando 20 comuni, fino a Trento. La sua realizzazione è stata possibile grazie alla conversione di 113 chilometri di argini, ferrovie e vecchie strade dismesse.
La Ciclovia dei Parchi della Calabria invece, alterna asfalto a terra battuta e attraversa la dorsale appenninica regionale di ben 545 chilometri. L’inizio della ciclovia si trova a Laino Borgo, in provincia di Cosenza e il percorso termina a Reggio Calabria. La Ciclovia dei Parchi attraversa quattro parchi, l’Aspromonte, la Sila, il Pollino e le Serre, e una sessantina tra città, paesi e borghi.
Il secondo premio va all’Emilia Romagna con la Ciclovia del Sole, il terzo alla Regione Marche, con il Grande Anello del Borghi Ascolani, mentre la menzione speciale di Legambiente è stata assegnata alla Basilicata, con la ciclovia Da Matera alle Dolomiti Lucane.
La lunghezza totale delle ciclovie premiate è vicina ai 1000 chilometri e sono state 16 le regioni che quest’anno hanno presentato una candidatura, segno di un interesse sempre maggiore nei confronti del cicloturismo.

Luigi Pennisi