Evento online “Se mi uccidi TI AMO” In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Nuove Edizioni Bohémien ha realizzato un servizio con interviste e omaggi artistici.

In questo periodo, a del causa Covid, in riferimento al divieto di svolgimento di convegni e congressi, sono stati annullati anche tutti gli incontri letterari e le conferenze, ma è stata data la possibilità di svolgere questi eventi esclusivamente a distanza, affinchè si possa tutelare la salute pubblica e la sicurezza della comunità.

La diffusione della cultura ha risentito molto delle restrizioni, ma i vari autori, le librerie e i giornalisti del nostro territorio si sono dati molto da fare affinchè si potesse, nonostante le limitazioni, continuare a viaggiare con la mente e cibarsi di cultura anche da casa.

Il Coronavirus avrà anche chiuso gli spazi pubblici e i siti culturali, ma nulla ha potuto sulla voglia di conoscere e divulgare, tanto che le iniziative online aumentano di giorno in giorno.

Quindi anche in questo momento così critico per il nostro Paese, quasi tutti si sono mobilitati, mettendo a disposizione le proprie risorse attraverso iniziative in rete, affinchè la cultura non si fermi e continui ad arricchire ognuno di noi.

In occasione del 25 novembre, “Giornata Internazionale Contro La Violenza Sulla Donna”, violenza che durante il lockdown ha visto aumentare i casi, abbiamo sentito una cara amica di Fancity, la scrittrice e giornalista Maria Cristina Torrisi che proprio per l’occasione si è sentita di portare avanti questa iniziativa online, per discutere con i vari ospiti e per sostenere le donne vittime di violenze.
È lei stessa a parlarci di questo importante evento, che si terrà online il 25 novembre 2020.

Maria Cristina Torrisi :
“In qusto tempo di Covid ho preso la decisione, come tanti altri del resto, di proporre i mie eventi online dando un taglio diverso, come se fosse un servizio televisivo. Sto proponendo un nuovo canale, sempre prodotto da Nuove Edizioni Bohémien, che prende il titolo di “INTERVISTE E REPORTAGE” .

Il primo appuntamento online sarà appunto in occasione del 25 novembre in occasione della “Giornata Internazionale Contro il Femminicidio”, durante il quale ci saranno diversi ospiti, tra cui Giovanna Zizzo, la psicologa e psicoterapeuta Irene Fiorini, l’attore Carmelo Rosario Cannavò, la poetessa Graziella Torrisi, il medico e musicista Salvatore La Carrubba e ovviamente ci sarò io che darò voce al servizio.
Il titolo che ho scelto per questo evento è provocatorio, “Se mi uccidi TI AMO”, questo “ti amo” scritto in grassetto che desta sicuramente curiosità perchè chiunque si chiede come si può amare se si uccide ed è proprio per questo che discuteremo e faremo delle riflessioni sul plagio che subiscono moltissime donne che sono vittime di femminicidio e discuteremo ancora della dipendenza affettiva che è l’ennesima trappola per queste donne che fino alla fine si fidano dell’uomo sbagliato.
Non desidero utilizzare titoli già fatti o conosciuti, perchè di femminicidio purtroppo se ne parla sempre costantemente e spero che questo fenomeno possa non andare così a macchia d’olio ma frenarsi definitivamente. Ogni anno il mio intento è quello di dare un imput diverso alla problematica, escogitare sempre cose diverse che possano suscitare curiosità e quindi attenzione, ed è così, dall’idea di provocazione, che nasce “Se mi uccidi TI AMO”.

Oltre alla testimonianza fortissima di Giovanna Zizzo, mamma della piccola Laura morta per femmincidio, che ho fortemente voluto perchè oltre ad essere una donna eccezionale è una donna molto forte, che ha dato un taglio veramente importante, così come io li desideravo per “Nuove Edizioni Bohémien”.
Ci saranno anche momenti un po’ più soft, ma che riusciranno comunque a portare la riflessione sulla condizione femminile e sul valore della donna, intesa come madre, intesa nella sua femminilità, intesa come moglie, come semplice bellezza di essere donna.

Durante la serata ci sarà anche un momento dedicato alla poesia, alla musica.
Dunque Nuove Edizioni Bohémien sta proponendo un prodotto già confezionato dove ci sarà, come nei servizi televisivi, la voce del cronista, e le interviste agli ospiti.
Questo evento, è un esperimento diverso, infatti, sto realizzando un momento che non andrà in diretta ma sarà già organizzato in precedenza.
Mi auguro che possiate essere in tanti a seguirci mercoledì 25 novembre 2020, alle ore 14.00.”.

Graziella Tomarchio.