FanCity Acireale compie 19 anni, buon anniversario a tutti i liberi navigatori.

L’idea, diciannove anni fa, di “capillarizzare” la rete per raccontare le “storie” della nostra città giunse per caso; come tutti i momenti fulminanti. Grandi possibilità, piccoli costi ma, soprattutto, un modo per provare a dare una versione delle storie in maniera diversa rispetto al resto del coro.

Diciannove anni in rete sono stati possibili solo immettendo contenuti; dare alla rete invece di prendere, fornire piattaforme di scambio e di confronto senza il compromesso del denaro o di qualsiasi altra motivazione che non fosse quella dell’incontro tra le differenze e la mediazione tra chi governa e chi è governato.

In questi anni niente è stato facile, molto è stato frutto di impegno corale e di volontariato. Il “citizen journalism”, la strada che ci mostra (in)volontariamente la notizia, l’ascolto e la partecipazione di una vastissima platea cittadina e la voglia e la passione di raccontare, dare voce, prestare ascolto, è stata la vera “mission” di FC.

Così, anno dopo anno, siamo passati dal 56k alla fibra, allo smartphone che ci tiene in collegamento da ogni parte del mondo con la città e i fatti che la percorrono, la scuotono o la esaltano. Una rete di acesi in connessione che possono, ogni momento, sapere dei fatti e degli accadimenti che riguardano la nostra città.

Quest’anno l’anniversario cade durante la campagna elettorale per eleggere il prossimo sindaco di Acireale e sui nostri canali il dibattito è acceso, costante, impegnato, leggero, umoristico, serissimo e, certamente, plurale. Ed è la pluralità il dato che maggiormente ci sta a cuore, un dato che non prescinde dalle opinioni personali ma che si unisce alla moltitudine delle opinioni per fornire (inevitabilmente) un panorama di voci che non ha uguali e uno spaccamento di democrazia della partecipazione.

Ogni uomo e donna che ha avuto a che fare con quella che chiamiamo la “red” di FanCity rimane indimenticabile per il contributo fornito, per il tempo che ha dedicato per avere arricchito di contenuti la nostra piattaforma. Oggi con l’esplosione del “social” cerchiamo di mantenere la rotta dritta: la direzione che ci porta a poter dire che non siamo a servizio di nessuno e che i nostri migliori compagni di viaggio sono gli ultimi, quelli che non hanno mai avuto voce, quelli che, in qualche modo, desiderano far sentire le loro opinioni.

Diciannove anni di impegno e di contenuti sono il frutto di una collettività che si parla, che si confronta e che, a seconda delle angolazioni, ama la città e vuole continuare a farlo.

Buon anniversario liberi navigatori.

(mAd – fondatore FanCity Acireale)