FUSILLI AL SALMONE E POMODORINI

Buongiorno liberi navigatori.

Oggi per la nostra rubrica “Panza e Prisenza” vi proponiamo un piatto gustoso, leggero e tipicamente estivo. “FUSILLI AL SALMONE E POMODORINI”. Pasta che potete servire sia fredda, viste le temperature, sia tiepida e, se decidete di servirla fredda, potete prepararla tranquillamente con largo anticipo. A patto di scolare la pasta molto al dente.

È importante che non lesiniate sull’olio extravergine di oliva nella cottura dei pomodori. E ancora, che il fuoco sia bassissimo (io uso quello più piccolo al minimo) e che non li tocchiate mai, in modo che possano caramellare grazie al pizzico di zucchero e appassire.

INGREDIENTI
300 gr di Fusilli
400 gr di Salmone fresco in un’unica fetta
200 gr di Pomodorini Pachino
1 Cipolla di Tropea o una Cipolletta fresca
Sale e Pepe qb
Olio extravergine di oliva
Basilico fresco
Zucchero di canna o semolato
50 gr di Nocciole tostate e tritate grossolanamente

PREPARAZIONE
Lavate i pomodorini e tagliateli a metà, adagiateli in una padella con un filo di olio di oliva extravergine. Condire i pomodori con sale e zucchero, distribuire sopra il basilico e irrorare con olio di oliva extravergine.

Cuocete i pomodori a fuoco bassissimo e coperti per 20 minuti, senza toccarli, quindi togliete il coperchio e proseguite la cottura per altri 10 minuti o finché non saranno appassiti e l’acqua di vegetazione completamente asciugata. Vedrete che otterrete una sorta di pomodoro “CONFIT” (metodo di cottura inventato in Francia che consiste nel cuocere a bassa temperatura carne, pesce, frutta o verdure nell’olio o acqua zuccherata), morbido ma consistente, con una bella acidità e un gusto eccezionale.

Tagliare il salmone fresco a cubetti, eliminando la pelle ed eventuali lische. Pulire la cipolla e affettarla sottilmente. Rosolare la cipolla in un tegame in olio extravergine di oliva e poca acqua finché non sarà leggermente appassita, quindi aggiungere il salmone, salare e saltare il pesce per pochissimi secondi a fuoco vivo. Mi raccomando, appena qualche secondo: non appena cambia colore spegnere il fuoco.

Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente conservando l’acqua di cottura.

Aggiungete al sugo di pomodori cotti in precedenza, il salmone e la pasta, saltate tutto nella padella per un paio di minuti mantecando con un pò di acqua di cottura.

Se è di vostro gusto, prima di servire, completate l’insalata di pasta con salmone fresco e pomodorini con una spolverata di noccioline leggermente tostate e tritate grossolanamente. (Foto Web)

Buon appetito da

(Panza e Prisenza)