Il Kiwanis di Acireale Per L’Infanzia

Nella giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che si celebra il 20 novembre, il Kiwanis di Acireale ha organizzato un momento di riflessione presso la piazza Duomo di Acireale, presente anche il Sindaco Alì.

Il Kiwanis International è un’organizzazione di servizio all’infanzia ed alla comunità ed è presente in 82 Paesi del mondo. Il 20 novembre 2019, nel trentennale dall’approvazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il Kiwanis International è stato al fianco delle scuole di tutta Italia e della Repubblica di San Marino, dei docenti e degli alunni, per celebrare tale ricorrenza.

I soci del Kiwanis Club Acireale e i bambini del Kiwanis Builders “Vigo Fuccio La Spina di Acireale” accompagnati dalle insegnanti, dall’advisor prof.ssa Agata Pennisi Sacoor socia del Kiwanis Club Acireale e dalla dirigente scolastica dott.ssa Maria Castiglione, hanno organizzato per l’occasione un evento tenutosi nella centrale piazza Duomo, coinvolgendo l’associazione AUTOS di Aci S. Antonio, che grazie alla passione e all’impegno del direttore dott. Giovanni Panebianco, è al fianco dei ragazzi affetti da autismo, anche loro in piazza per rivendicare il diritto ad un trattamento

Erano presenti il dott. Alfio Cavallaro, Luogotenente Governatore della Divisione 2 Etna patrimonio dell’umanita’ il dott. Nunzio Spampinato, segretario della DIVISIONE 2 ETNA PATRIMONIO DELL’UMANITA’ il sindaco di Acireale, ing. Stefano Alì, l’assessore alle politiche sociali, dott.ssa Palmina Fraschilla.

L’iniziativa, cui faceva da naturale scenografia il barocco acese, ha colto l’interesse di commercianti e cittadini, che hanno particolarmente apprezzato il Kiwanis Club di Acireale per il proficuo impegno rivolto ai bambini del territorio.

Come afferma Maura Magni, Governatore del Kiwanis Distretto Italia San Marino,  promuovere la conoscenza della Convenzione Onu rappresenta una sfida continua per i kiwaniani, impegnati a cambiare il mondo, un bambino ed una comunità alla volta.

Il Luogotenente Governatore della Divisione 2 Etna patrimonio dell’umanita’ Alfio Cavallaro, ribadisce che il primo ad essere violato è, a volte, proprio l’obbligo di informare i bambini e gli adolescenti dei loro diritti, obbligo espressamente citato nella Convenzione. Ma è sui diritti negati e violati che il Kiwanis vigila e pone costante attenzione, senza mai dimenticare i minori che attraversano interi continenti per cercare una vita migliore, le vittime di sfruttamento per il lavoro, quelli in povertà estrema, i minori vittime di violenze, quelli abbandonati, i minori “irreperibili”, le spose bambine.

Il Presidente del Kiwanis Club Acireale, Giuseppe Balsamo, esorta i bambini a rivendicare i propri diritti, ma soprattutto a chiedere il diritto di sperare per il loro futuro. Per questo noi adulti, a maggior ragione chi ha sposato gli ideali del Kiwanis International, dobbiamo continuare ad essere presenti per educare al rispetto dell’altro perché, a ben vedere, siamo tutti uguali, figli dello stesso Padre.

(Red Fancity)