Il sonno della classe media impoverita genera mostri col riporto arancione…

Non ci avrebbe creduto nessuno, forse solo gli sceneggiatori dei Simpson che l’avevano previsto in un cartoon.
Ora possiamo prenderci la rivincita con gli Yankees: ci prendevano per il culo per Berlusconi, ora ne hanno uno che addirittura può anche risultare di gran lunga più dannoso.
Un sognatore di fantapolitica potrebbe immaginare che al Pentagono o alla Cia stiano preparando tante belle fiale per fare dei continui TSO al neo.Presidente, così da non spararle grosse e fare il serio Capo dello Stato del paese, forse ancora, più potente del globo terracqueo.
Ne avevo parlato tempo fa, non esiste più politica, vince chi urla meglio, chi la spara più grossa, chi cavalca le bufale e le boutade, chi offende e denigra di più.
Vince chi parla alla pancia della gente, chi tramuta in idee le cazzate che si sparano dal barbiere o al bar, la signora al supermercato col salumiere disserta di diritto Costituzionale così come della bontà del culatello.
Soprattutto vince chi sa usare a suo favore il web: Trump e Grillo in questo si somigliano tantissimo.
Fate largo agli imbonitori da quartiere, a coloro che prendendo le idee dagli emarginati e dagli sfigati ne fanno slogan politici, a cui interessa risolverne i problemi ma farne strumento di propaganda.
Il muro lungo il confine del Messico è fattibile, un muro lungo il mediterraneo è più complicato. Meno di un miglio di Mose è costato un occhio della testa, figuriamoci migliaia di miglia.
L’alternativa non era eccelsa, meno istrionica, ma con scheletri nell’armadio che continuano ad agitarsi al pensiero di una scellerata politica estera nel vicino Oriente (vicino a noi e non a loro) e nel Mediterraneo (a casa nostra) di cui ne paghiamo direttamente le conseguenze con un moto migratorio di dimensioni più che bibliche.
Trump o Clinton: sarebbe cambiato poco o nulla.
In un romanzo di Swift: I Viaggi di Gulliver, esisteva una nazione dove comandavano i cavalli, oggi è spianata la strada per potere comandare i topi.
La classe media, quella che una volta anelava ad elevarsi socialmente e culturalmente si è scoglionata, la crisi, il malgoverno, l’insicurezza del domani stanno modificando il pensiero.
L’impoverimento economico ha generato irrimediabilmente l’abbandono dell’amor proprio e dell’autostima, conseguenza che a catena c’è l’impoverimento culturale e sociale.
I giovani che stanno crescendo saranno un perfetto elettorato del domani per i Trump o i Grillo di turno.
(santodimauro)