L’89% dei liberi navigatori dice SI alle dimissioni del cda della Fondazione del carnevale

ACIREALE – Nel gruppo e nella fanpage dei nostri canali social abbiamo posto un quesito ai liberi navigatori. Desideriamo chiamarlo “quesito” perchè i sondaggi per avere valore scientifico devono rispettare alcuni criteri che nel nostro caso non sono stati presi in considerazione. Non è stato selezionato un campione rappresentativo anche se la partecipazione, certamente numerosa, può assolutamente fornire un orientamento credibile.

Questa la domanda che abbiamo posto ai liberi navigatori: CARNEVALE DI ACIREALE – IL SINDACO STEFANO ALI’ DOVREBBE DIMETTERE IL CDA DELLA FONDAZIONE DEL CARNEVALE? In poche ore hanno partecipato numerosi (317votanti) e il responso è stato davvero interessante. Hanno risposto SI alle dimissioni del cda della fondazione del carnevale l’89,58%, hanno scelto NO il 7,57% e NON LO SO 2,83%. Una risposta chiara ad un quesito che abbiamo voluto porre dopo tanti mesi di ricerca di trasparenza e di chiarezza intorno al rendiconto (mai presentato) dell’edizione del carnevale 2019.

Conferenze stampa, note di vari consiglieri comunali, prese di posizioni, mozioni presentate in consiglio comunale, la disamina sulle eventuali responsabilità espressa con chiarezza del segretario generale dott. Trombetta ed atro ancora ha fatto si che la questione dei conti del carnevale 2019 diventasse il più sentito argomento della politica locale e di tanti cittadini acesi.

L’ultimo passaggio politico significativo è certamente la mozione presentata in consiglio comunale del consigliere Gaetano Dimauro che chiede che si porti all’attenzione della corte dei conti tutta una serie di atti, numeri, epistole e documenti al fine di demandare all’autorità preposta il presunto danno erariale.

Intanto il sindaco Alì in tutta questa tempesta di argomenti sul carnevale 2019 non ha ancora espresso posizioni chiare su cosa intende fare al fine di predisporre la possibilità di organizzare con il giusto anticipo l’edizione del 2020. Al contrario dell’assessore al Turismo Fabio Manciagli che invece, in una nostra recente, intervista ha riferito che entro la metà di settembre si rende inevitabile e necessario conoscere i conti dell’edizione 2019 del carnevale proprio ai fini dell’organizzazione della prossima edizione.

E’, d’altro canto, assai probabile che sarà presa una decisione il 26 settembre quando ancora un altro consiglio comunale tratterà l’argomento.

(mAd)