mercoledì, Giugno 29, 2022
Google search engine
HomePoliticaLa Rosa e il circo.

La Rosa e il circo.

ACIREALE – Si è dimesso l’assessore all’Ambiente del Comune di Acireale Daniele La Rosa. Della primissima giunta amministrativa annunciata come di “alto spessore” rimane solo la tenace e mai doma Palmina Fraschilla. Appare evidente che il sindaco Alì davanti a queste continue tempeste un minimo di analisi politica dovrebbe farla. Dovrebbe cercare di comprendere i motivi reali per cui, di fatto, è stato lasciato solo e dovrebbe comprendere che oltre agli assessori di “alto spessore” anche una buona parte della sua ex maggioranza consiliare si è sciolta come i ghiacci della Groenlandia. Rimangono sul piano politico due aspetti, per così dire, contrastanti. Da una parte gli assessori lasciano l’incarico e dall’altra in consiglio comunale, durante una delle innumerevoli crisi, il sindaco ha tuonato affermando: “non mi dimetto, sfiduciatemi”. Di fatto i numeri per la sfiducia non ci sono ma non ci sono neanche i numeri per governare con serenità un territorio complesso come quello acese. Ma fin qui l’aritmetica, poi c’è l’aspetto politico. Ovvero, è corretto nei confronti dei cittadini e degli elettori continuare a governare senza avere una maggioranza? E’ corretto continuare a dirsi sindaco di Acireale quando si è periodicamente esposti ad una fuggi fuggi generale? Siamo certi che la nostra città possa essere in queste condizioni amministrata serenamente o invece è più plausibile pensare che sarebbe mille volte meglio un commissariamento e successivo ritorno alle urne magari dopo le regionali?

Il sindaco in ogni caso andrà avanti e c’è addirittura chi dice che vorrebbe ricandidarsi per le prossime amministrative. Ed allora ancora un’altra domanda ritorna con insistenza. Ma se tutti lo lasciano in corso d’opera come potrà mai chiedere agli elettori il voto per una sua eventuale e remotissima rielezione? E con chi stringerebbe accordi politici? Con il M5S con cui ha sempre avuto un rapporto ambiguo e certamente non corrisposto? Con il PD che per la nomina assessoriale di Giovanni Raciti si è premurato di produrre un comunicato in cui prendeva le distanze? Con il centrodestra dove andranno a confluire un gran numero di liste e di aspiranti candidati? Non c’è futuro per questo sindaco e continuando caparbiamente e presuntuosamente a governare si restringe anche il futuro per la città.

Circo. La questione degli animali nei circhi è diventata assai dibattuta in città. In consiglio comunale la consigliera Cundari ha fatto i suoi appelli e si è richiamata al regolamento comunale che ne vieta l’utilizzo, l’assessore Coco ha risposto affermando che una legge nazionale non c’è e che il circo è stato montato in un terreno privato. Noi restiamo convinti che qualcosa, prima dell’apertura del circo montato ad Acireale, potrebbe accadere. Possiamo realisticamente immaginare controlli da parte delle autorità competenti e possibili colpi di scena.

(mAd)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments