Le due proposte dell’Associazione Tesori d’Aci per il Bilancio Partecipato

bellini-di-marcello-trovato-copLe due proposte dell’Associazione Tesori d’Aci per il Bilancio Partecipato del Comune di Acireale.

Area tematica: 2. LAVORI PUBBLICI
Titolo Proposta: Restauro 1° e 2° PIANO FOYER TEATRO BELLINI
Descrizione del progetto: L’Associazione Tesori d’Aci propone il restauro del 1° e del 2° piano del foyer del Teatro Bellini e del vano scale posto sul lato est. Il piano Terra del Foyer è stato riaperto al pubblico dopo 60 anni di oblio. Il gran numero di visitatori che ha fatto seguito alla riapertura, testimonia il legame affettivo che lega la cittadinanza a questo edificio. L’associazione Tesori d’Aci propone di proseguire nell’intervento di recupero del foyer e dell’attiguo vano scale posto ad est, così da realizzare un’area espositiva che consenta la realizzazione di mostre d’arte. Gli interventi da effettuare sull’immobile, seguendo la tipologia già applicata con successo nel recupero del piano terra) devono prevedere oltre alla messa in sicurezza, la fruizione delle suddette aree, con la chiusura degli accessi alle aree del teatro “non sicure”, il ripristino dell’apertura posta a est della facciata, gli infissi delle aperture sul prospetto principale, e l’installazione di un idoneo impianto antintrusione e di allarme furto e incendio. Per la realizzazione dell’intervento si stima una somma di € 120.000.

Area Tematica: 6
Titolo proposta: Acireale: la Città dei ragazzi
Descrizione del progetto: L’istruzione come cardine della formazione culturale dei cittadini è alla base della nostra proposta. Abbiamo deciso di intitolarla “Acireale: la Città dei ragazzi” in omaggio al celebre film del 1938 “La città dei ragazzi” , che racconta la storia di un sacerdote (Padre Flanagan) che spende la sua vita per il futuro dei giovani. Ci è sembrato calzante perché la proposta/progetto che Tesori d’Aci sottopone all’amministrazione e alla cittadinanza si rivolge proprio ai più giovani fra i cittadini acesi. Si compone di due parti. La prima: ci piacerebbe che l’amministrazione realizzasse “i Percorsi dell’ABC” per stimolare l’amore per Acireale anche fra i cittadini “più piccoli”. Per Amare occorre conoscere, e questi percorsi rappresenterebbero un’occasione per fare ciò. Si tratta di Itinerari didattici ad “altezza di bambino”, che comprendono cartine, notes, tabelle e tutti quegli strumenti utili a far scoprire, conoscere e apprezzare le bellezze della città. Le risorse necessarie ammontano a poche migliaia di euro.
La seconda iniziativa è legata al mondo della scuola ed è denominata “Caro amico ti scrivo”. Ci piacerebbe istituire un concorso annuale fra gli studenti delle scuole primarie di primo e secondo grado, che abbia al centro la “lettura” e la “scrittura”. L’idea è quella di concordare con i Dirigenti scolastici degli Istituti Comprensivi acesi, la lettura critica di alcuni libri durante l’anno scolastico, ovviamente selezionati in base all’età dei lettori. I ragazzi saranno invitati a leggere uno o più libri fra quelli selezionati e stimolati a scrivere una lettera a un amico nella quale lo invitano a leggere quel libro spiegandone i motivi. Tutte le “lettere” presentate direttamente dalle scuole parteciperanno al concorso, che dovrà prevedere dei premi per gli studenti e le scuole di appartenenza (ad esempio un buono per l’acquisto di un computer per lo studente o per la scuola, buoni per l’acquisto di libri, ecc.) A partecipare al concorso verrebbero invitati i bambini delle classi quinte elementare ei ragazzi delle terze medie. Per la realizzazione servono circa 2.000 euro l’anno.

tesori daci 1tesori daci 2