asd
martedì, Luglio 23, 2024
Google search engine
HomeOne clickLeccaculi. Le categorie e i profili

Leccaculi. Le categorie e i profili

Le categorie di quelle che possiamo semplicisticamente definire “leccaculi” sono tante e variegate. Hanno tutti qualcosa in comune che è la poca autostima, ma si differenziano per modalità e convinzione. Per comodità individuiamo tre categorie di questi soggetti con fine didattico e, in qualche modo, preventivo.

Nella prima categoria ci sono i leccaculo credenti. Sono dei fedeli che credono veramente nel capo e nel potere. Si convincono di avere bisogno di una spalla forte e autoreferenziale dove appoggiarsi per continuare a vivere e sfamare la famiglia. Sono leccaculo bravi per molti aspetti, sono quelli che non si accorgono di nulla ma sanno stare attenti da che direzione tira il vento. Essenzialmente ingenui si lasciano guidare fino al precipizio ed anche nel momento del mortale salto nel vuoto continuano a credere che il capo risolverà le loro questioni e sperano sempre che in fondo al burrone troveranno una rete che li proteggerà evitando la rovinosa e mortale caduta.

Un’altra categoria di leccaculo è quella arrogante. Sanno bene che il potere e gli uomini al comando sono vulnerabili e che prima o poi cadranno rovinosamente ma, ugualmente, non possono fare a meno di condividerne le scelte. Si affidano al tempismo. Appena sentono aria pesante, vanno immediatamente alla ricerca di un altro culo da leccare, sono attenti ed hanno un ottimo fiuto, ascoltano, combattono al fronte del leccaculismo organizzato e non si fanno trovare mai impreparati. Sanno cogliere il momento buono e girano tra i culi come su una tavola da surf tra le onde della California. Sono bravi, anzi ottimi ma non fanno sesso ed il loro alito puzza di merda.

La terza categoria di leccaculo è pericolosa. Vivono in branchi, si muovono come bestiame alla pozza d’acqua e si difendono a vicenda. La loro forza sta nella quantità e nell’ipocrita partecipazione intellettuale. Si sforzano, spesso con successo, ad essere mielosi ma invece di vedere il frutto dei fiori di zagara si intravede scendere ai bordi delle loro bocche, il viscido sugo frutto del vorticoso leccamento di culo. In fin dei conti sono quasi imbattibili perché formano un esercito convinto e possente sempre pronto alla lotta ed allevato per difendere i culi dei padroni. Una categoria che è possibile individuare perché sono in ogni luogo, in ogni squadra, in ogni angolo della nostra vita. Come fare per disinnescarli? Semplicemente aspettando che, uno per volta, precipitano nell’abisso della solitudine, di fatto sono leccaculi organizzati ma senza scrupoli e, prima o poi, sbagliano il deretano da leccare mettondosi contro il mondo intero. Poi, però, si rialzano, si riorganizzano e centrano il target ancora una volta. Possiedono numerose vite, tutte meschine e sempre lontani dagli affetti. Vivono in gruppo ma sono soli, una piccola testa e migliaia di corpi: come il tenia.

(mAd)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments